sito ufficiale tavolo ecclesiale servizio civile

« Settimana della donazione del sangue dei volontari in servizio civile | Home | Il Parlamento vota per le armi e dimentica il servizio civile »

40anni di obiezione di coscienza e servizio civile: Licio Palazzini

Licio_PalazziniIn occasione del Convegno "Avrei (ancora) un’obiezione!", che si svolgerà a Firenze il 15 e 16 dicembre prossimo per ricordare i 40 anni dalla prima legge sull'obiezione di coscienza, abbiamo chiesto a vari protagonisti del servizio civile di allora e di oggi di raccontarci la loro personale storia. Licio Palazzini, attuale Presidente di Arci Servizio Civile ed uno dei relatori del Convegno, ricorda come la sua personale esperienza di obiettore «si sia svolta fra San Giovanni Valdarno e Firenze fra il 1981 e il 1982 ed ha accompagnato la mia collaborazione con ARCI Valdarno e ARCI Toscana». «L'impegno più insidioso - ci spiega Palazzini - fu quello di non essere totalmente assorbito dalla sfida di far crescere l’associazione e mi furono di aiuto le letture e soprattutto alcune amicizie acliste. Mi tenevano con la testa sopra le attività! Fu un’esperienza individuale e anche questo mi pesava, ragion per cui mi dissi che nel futuro avrebbe dovuto essere di gruppo». Anche per questo - prosegue -, riflettendo sull'attuale Servizio civile nazionale, questo «deve essere un’esperienza che ti fa crescere individualmente e quindi ti fa operare in gruppo. Dalla formazione alle attività e alla loro verifica». «Proprio l’importanza della formazione è un valore che appresi con l’obiezione e che continua nel servizio civile nazionale», conclude il Presidente di ASC.

dicembre 12, 2012 nella Appuntamenti, Giovani e rappresentanza, San Massimiliano, Storia del SC | Permalink

TrackBack

URL per il TrackBack a questo post:
https://www.typepad.com/services/trackback/6a00d8341c897953ef017c3488186f970b

Listed below are links to weblogs that reference 40anni di obiezione di coscienza e servizio civile: Licio Palazzini :

Commenti

Scrivi un commento