sito ufficiale tavolo ecclesiale servizio civile

« Noi ci siamo | Home | Incontro "Scelte di pace e racconti di servizio" »

12 marzo: San Massimiliano

Sanmassimiliano Il 12 marzo ricorre la memoria di San Massimiliano di Tebessa, martire della fede. Egli è ricordato, soprattutto dai giovani obiettori e da quelli in servizio civile come loro protettore nell'anniversario del suo martirio avvenuto nel 295 dopo Cristo.

Della vita di questo Santo si hanno scarne notizie. La maggior parte di esse, comunque, le apprendiamo da una Passio Sancti Massimiliani. Si viene così a sapere che Massimiliano subì il martirio intorno al 295 d.C., un 12 marzo, sotto il consolato di Tusco e Anulino, nei pressi di Cartagine, a Tebessa. Si dice usualmente che egli fu uno dei primi obiettori di coscienza cristiani, che rifiutarono le armi in maniera ferma e consapevole, in maniera particolare perchè abdicò espressamente al ruolo di soldato nell’ora suprema del martirio.

Oggi Caritas Italiana celebra anche il raduno nazionale dei suoi volontari in servizio civile, l’incontro: “Scelte di pace e racconti di servizio” alla Cittadella della Pace “La Rondine” di Arezzo. Questo appuntamento segue il Seminario “Giovani, servizio e pace” dell’11 marzo promosso dal Tavolo Ecclesiale sul servizio civile.

marzo 12, 2005 nella Appuntamenti, Esperienze, San Massimiliano | Permalink