sito ufficiale tavolo ecclesiale servizio civile

29 aprile, i giovani in servizio delle Caritas della Puglia sulle orme di don Tonino Bello

Locandina-1La delegazione regionale delle Caritas di Puglia, attraverso il Nucleo regionale per l’educazione dei giovani alla solidarietà, organizza la 5ª Giornata regionale dei giovani volontari per ricordare la figura di don Tonino Bello, vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi e testimone di Pace. Quest’anno - spiega il SIR - «in occasione del 25° anniversario della sua morte e grati per la presenza e la preghiera di Papa Francesco», le Caritas diocesane di Puglia si ritroveranno a Molfetta il prossimo 29 aprile, presso il Palazzo vescovile, il Museo diocesano e i luoghi cari a don Tonino. «La finalità principale della giornata – si legge in una nota – è quella di riflettere sull’idea forte che don Tonino Bello aveva nell’essere "costruttori di una città fondata sulla convivialità delle differenze". Per questo il titolo della manifestazione è "In piedi costruttori di pace", così come riportato sulla sua tomba». I destinatari della giornata saranno i giovani che operano a vario titolo nelle Caritas diocesane e parrocchiali: volontari in servizio civile, volontari dell’AVS (Anno di Volontariato Sociale), giovani impegnati nelle diverse attività pastorali e sociali a favore degli ultimi ed emarginati.

Ad aiutare i giovani nella riflessione sarà Angela Paparella dell’Azione Cattolica di Molfetta con la relazione “Giovani ispirati da don Tonino”. I giovani, poi, si confronteranno attivamente in cinque laboratori tematici condotti da uomini e donne che hanno conosciuto direttamente don Tonino Bello e che, a seguito di tale incontro, hanno orientato la propria vita al servizio degli ultimi oppure si sono lasciati ispirare dalla sua opera. I temi dei laboratori, generatori di un nuovo lessico, tanto cari a don Tonino, sono: “Pace e nonviolenza”, con Rosa Siciliano, direttore editoriale di “Mosaico di Pace”; “Accoglienza”, con don Maurizio Tarantino, direttore della Caritas diocesana di Otranto; “Giustizia”, con Franco di Palo, assistente sociale; “Servizio”, con Mimmo Pisani, vicedirettore della Caritas diocesana di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi; “Custodia del creato”, con Francesco Delfino della Caritas diocesana di Andria. Nel pomeriggio, dopo aver visitato la mostra su don Tonino presso il museo diocesano e il duomo con il crocifisso “Collocazione provvisoria”, la riflessione continuerà con il monologo dell’attore Michele Santeramo intitolato “OLTREtutto – più vicino a don Tonino Bello”. La giornata si concluderà con la celebrazione eucaristica in cattedrale presieduta dal vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, mons. Domenico Cornacchia. Ai partecipanti sarà data donata copia del testo di don Tonino intitolato “Cari Ragazzi” edito da “Luce e Vita”.

aprile 24, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Regioni, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

25 anni fa la scomparsa di don Tonino Bello

Arena_don_toninoIl 20 aprile 1993, 25 anni fa, moriva don Tonino Bello, vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, instancabile operatore di pace e presidente di Pax Christi Italia. Oggi papa Francesco sarà in visita sulla sua tomba, nella città natale di Alessano (LE), e poi a Molfetta. Nel suo impegno don Tonino, più di una volta, si trovò a difendere e a promuovere la scelta dell’obiezione di coscienza e il valore del servizio civile, “dall’obiezione di coscienza alla coscienza dell’obiezione” usava dire. Portò avanti anche in prima persona scelte coraggiose, come ad esempio quando già malato, nel dicembre 1992, partecipò alla marcia nonviolenta su Sarajevo nel momento più critico della guerra. Don Giuseppe Pasini, direttore Caritas Italiana, lo ricordò [PDF] nel numero 14 (marzo-aprile 1993) di "Arcobaleno di pace", la rivista della Caritas Italiana dedicata agli obiettori di coscienza e alle ragazze dell'Anno di Volontariato Sociale.

aprile 20, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile, pubblicate graduatorie provvisorie progetti nazionali

Il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha pubblicato oggi le graduatorie provvisorie dei progetti di Servizio Civile Universale, compresi quelli in forma "sperimentale", presentati entro lo scorso 30 novembre dagli enti iscritti all'Albo nazionale di servizio civile. «Gli enti interessati - precisa il Dipartimento - possono far pervenire, entro e non oltre il 3 maggio 2018, le osservazioni motivate in merito ai punteggi attribuiti ai propri progetti inseriti nelle suddette graduatorie, il cui dettaglio è accessibile tramite il sito internet del Dipartimento».

aprile 18, 2018 nella Appuntamenti, Bando nazionale, Normativa e progetti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile, XIX Assemblea nazionale dei delegati regionali dei volontari

Image1-250x141Si svolgerà oggi e domani, 13 e 14 aprile, a Roma presso il Centro congressi dell’Istituto Superiore Antincendi, la XIX Assemblea nazionale dei delegati regionali dei volontari di servizio civile, che dovranno anche eleggere i 2 nuovi Rappresentanti nazionali per la macro aree Centro ed Estero. A portare i loro saluti anche il cons. Calogero Mauceri (Capo Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale), Giovanni Bastianini (Presidente Consulta nazionale per il Servizio Civile), Enrico Maria Borrelli (Presidente Forum Nazionale Servizio Civile) e Licio Palazzini (Presidente Conferenza Enti Servizio Civile).

aprile 13, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Consiglio dei Ministri approva decreto correttivo servizio civile universale

È stato approvato dal Consiglio dei Ministri, nella riunione del 10 aprile scorso, il decreto legislativo che “introduce disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo n. 40/2017, concernente l’istituzione e la disciplina del Servizio civile universale”. Intanto il prossimo 17 aprile la Corte Costituzionale affronterà in udienza pubblica i due ricorsi sempre al D.Lgs. 40/2017, presentati un anno fa delle Regioni Veneto e Lombardia. «L’intervento normativo - spiega una nota ufficiale del Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale - mira a potenziare l’istituto del Servizio civile universale e a rendere più efficace il complesso delle norme che lo riguardano, nonché a migliorare la funzionalità di alcuni organismi operanti nel sistema». Tra le novità più rilevanti, recependo quanto richiesto dalla Conferenza unificata, «viene stabilito che l’iscrizione degli enti ai previgenti albi di Servizio civile cessa di avere efficacia decorsi dodici mesi dalla data di entrata in vigore del decreto correttivo. Il provvedimento, ad ogni modo, fa salvi quei progetti presentati a seguito di avvisi pubblicati entro tale data o ancora in corso».

aprile 12, 2018 nella Appuntamenti, Normativa e progetti, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Università di Pisa, partiti 67 volontari del servizio civile regionale della Toscana

Mercoledì 4 aprile, con la formazione generale obbligatoria, hanno iniziato il loro impegno i nuovi giovani del Servizio Civile Regionale all'Università di Pisa, curata dal CISP-Centro Interdisciplinare di Scienze per la Pace. «I volontari coinvolti sono 67 - ricorda l'Università -, tutti rigorosamente dai 18 ai 29 anni, e sono suddivisi in 12 progetti generali». In un video è possibile anche vedere la presentazione della giornata di avvio e dei progetti.

aprile 5, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Regioni, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile, domani Consulta nazionale discute su prossima progettazione

Si riunirà domani 5 aprile a Roma la Consulta Nazionale per il Servizio Civile, che discuterà - tra l'altro - del documento "Disposizioni sulle caratteristiche e sulle modalità di redazione, prestazione e valutazione dei progetti di servizio civile universale in Italia e all’estero". Intanto oggi si riunisce al Senato la "Commissione speciale" per gli atti urgenti del Governo, che dovrà approvare anche il decreto correttivo sul servizio civile universale.

aprile 4, 2018 nella Appuntamenti, Bando nazionale, Normativa e progetti, Regioni, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (1)

Spreco alimentare, Ministero lancia nuovo bando aperto anche ad enti servizio civile

SprecoIl Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che è stata indetta una selezione nazionale per il finanziamento di progetti innovativi finalizzati alla limitazione degli sprechi e all'impiego delle eccedenze alimentari. Il bando, previsto dalla legge contro gli sprechi alimentari, segue uno analogo già lanciato nel dicembre 2017, che vide il finanziamento di dieci progetti per un totale di 500 mila euro. Il nuovo bando prevede uno stanziamento di 700 mila euro. Per ciascun progetto è previsto un finanziamento massimo di 50 mila euro. I progetti potranno essere presentati entro il 10 maggio 2018 e vi possono partecipare anche gli enti iscritti agli Albi nazionale e regionali del servizio civile.

aprile 3, 2018 nella Appuntamenti, Bando nazionale, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

CNESC lancia allarme su servizio civile universale. Bobba: garantiti tempi rapidi

La CNESC (Conferenza nazionale enti di servizio civile) ha lanciato ieri un allarme sull'accreditamento al servizio civile universale. «A 8 mesi dalla circolare che apriva la possibilità di accreditarsi, tutte le organizzazioni che hanno cercato di avviare il procedimento segnalano difficoltà – procedure poco chiare, risposte incerte o contradittorie e, soprattutto per il Terzo Settore, centinaia di documenti nuovi e aggiuntivi da depositare – e la CNESC si chiede come attuare questo primo passo del nuovo servizio civile».«L’effetto sulle organizzazioni già accreditate al servizio civile nazionale – spiega in un comunicato – poteva essere ridotto se si fosse deciso un passaggio quasi automatico all’Albo del SCU. Così non è, nonostante una circolare di metà dicembre che avrebbe dovuto produrre questo risultato».

Alla CNESC ha replicato sempre ieri il Sottosegretario con delega, on. Luigi Bobba, che ha sottolineato in un comunicato [PDF] come «l’impegno profuso in questi difficili mesi da parte delle istituzioni per dare piena attuazione alla riforma, che già ha prodotto risultati importantissimi, riuscirà a garantire anche un passaggio il più rapido possibile dai vecchi Albi al nuovo Albo di Servizio civile universale e ad assicurare la più ampia partecipazione degli enti alla progettazione 2018. In particolare è intenzione del Governo introdurre nel Decreto correttivo del Decreto legislativo 40/2017 la data ultimativa per il passaggio tra Albi, che corrisponderà alla scadenza dei dodici mesi dall'entrata in vigore del nuovo provvedimento, accogliendo così la richiesta espressa dalle Regioni in sede di Conferenza Unificata a fine febbraio e oggi invocata dalla CNESC».

marzo 30, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Regioni, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile, ad aprile la discussione sui ricorsi di Veneto e Lombardia

Corte_costituzionaleLa Corte Costituzionale ha comunicato che avverrà tra il 10 e il 17 aprile l'udienza pubblica in cui saranno discussi i due ricorsi con cui le Regioni Veneto (Reg. Ric. 43/2017) e Lombardia (Reg. Ric. 44/2017) hanno impugnato «alcune norme del decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40 che, dando attuazione della delega conferita al Governo dall'articolo 1, comma 2, lett. d), della legge 6 giugno 2016, n. 106 per la revisione, tra l'altro, della disciplina in materia di servizio civile nazionale, istituisce e disciplina il servizio civile universale».

«Le ricorrenti - ricorda la Corte Costituzionale - sostengono che nella disciplina del servizio civile universale si realizzi un intreccio di materie che coinvolge la competenza legislativa esclusiva dello Stato e la competenza concorrente quanto residuale delle Regioni. Muovendo da tale premessa le ricorrenti denunciano la violazione dell'articolo 117, commi terzo e quarto, della Costituzione e dei principi di leale collaborazione, attribuzione e sussidiarietà per il mancato idoneo coinvolgimento regionale, nella forma dell'intesa in Conferenza Stato-Regioni, nella fase di programmazione delle attività del servizio civile universale e, per la Regione Lombardia, anche nell'individuazione, nell'articolo 3, dei settori di intervento. La Regione Veneto, inoltre, censura con riferimento agli articoli 117 e 120 della Costituzione, anche l'art. 5, comma 5, relativo all'approvazione, da parte della Presidenza del Consiglio dei ministri, dei programmi di Ufficio ruolo della Corte costituzionale intervento con il 'mero coinvolgimento regionale', ritenuto inidoneo, rispetto all'intesa, a preservare e valorizzare le competenze regionali». «Entrambe le regioni ricorrenti, infine, denunciano l'illegittimità costituzionale dell'art. 7, comma 1, lett. d) del decreto legislativo n. 40 del 2017 che sottopone i programmi di servizio civile universale finanziati con risorse proprie regionali alla previa approvazione della Presidenza del Consiglio dei ministri, ai fini della verifica della corrispondenza con i principi e le finalità del servizio civile universale. Tale previsione sarebbe lesiva dell'autonomia finanziaria di spesa regionale e, per la Regione Lombardia, anche non rispettosa dei principi di buona amministrazione, proporzionalità, ragionevolezza e del principio di attribuzione», conclude la nota.

marzo 29, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Regioni, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

In radio si parla di servizio civile

Nella puntata di "VolontariAmo" di venerdì 23 marzo, la trasmissione radio promossa dalla Diaconia Valdese, si è parlato di servizio civile attraverso l'esperienze dei volontari.

marzo 27, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Presentato a Roma il nuovo Servizio europeo di solidarietà e volontariato (Esvs)

SCSi è svolto ieri a Roma l’incontro "Verso il nuovo Servizio europeo di solidarietà e volontariato (Esvs)", promosso dall'eurodeputata PD, Silvia Costa, coordinatrice del gruppo SeD in Commissione cultura, in collaborazione con l’agenzia di stampa DIRE. Ad intervenire e commentare anche Giacomo D’Arrigo, direttore dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, il Sottosegretario con delega al servizio civile, on. Luigi Bobba, e Primo Di Blasio, vicepresidente Conferenza nazionale enti di servizio civile (CNESC).

marzo 23, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Europa, Idee, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Corpo Europeo di Solidarietà cambia nome e va verso il servizio civile europeo

EscslideCome racconta un articolo di "Redattore Sociale", il Corpo Europeo di Solidarietà cambia nome e finalità. Si chiamerà Servizio europeo di solidarietà e volontariato (Sesv) e la partecipazione sarà limitata a enti pubblici o del terzo settore mentre le organizzazioni profit potranno essere coinvolte attraverso programmi di responsabilità sociale per i propri dipendenti o sponsorizzando progetti e iniziative. In questa ultima versione il programma si avvicina così sempre di più a un Servizio civile europeo con una propria carta dei valori e degli obiettivi chiari in termini di solidarietà e cittadinanza condivisa europea. In attesa della prossima fase che prevede il cosiddetto “trigono” ovvero la contrattazione congiunta tra Parlamento, Consiglio e Commissione, il prossimo 22 marzo nella sede dell’agenzia Dire a Roma, a partire dalle ore 11 l’europarlamentare Silvia Costa presenterà alla stampa il lavoro svolto e le opportunità incluse nel Sesv.

marzo 20, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Europa, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

La CNESC invia proposte correttive su riforma servizio civile universale

Nei giorni scorsi la Cnesc (Conferenza nazionale enti di servizio civile) ha inviato ai Presidenti delle Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera e del Senato alcune note [PDF] sullo schema di decreto legislativo del Governo, predisposto ad integrazione e correzione al Decreto Legislativo n. 40. Nella lettera si propone, tra l'altro, una modifica all'art. 14, comma 2 in questi termini: «L'ammissione al servizio civile universale costituisce, per il cittadino straniero, presupposto per il prolungamento della durata del permesso di soggiorno fino al completamento del periodo di servizio civile». «Questa proposta - spiega la CNESC - deriva dalla constatazione che l’organo statale che ha riconosciuto in sede di esame delle selezioni delle domande presentate per il SCU a quella persona la sussistenza dei titoli per partecipare al SCU per il periodo previsto dal programma/progetto, senza che null’altro sia mutato nel quadro anche giuridico giudiziario che il titolo del permesso di soggiorno, gli faccia venir meno la partecipazione al Servizio Civile Universale, istituto che ha fra le proprie finalità quella di chiamare i giovani alla realizzazione dei valori fondativi della Repubblica.

marzo 19, 2018 nella Appuntamenti, Idee, Normativa e progetti, Regioni, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

FOCSIV: monitoraggio di metà servizio dei Corpi Civili di Pace

Nell’ambito delle attività di monitoraggio sui propri progetti dei Copri Civili di Pace, in corrispondenza con la metà del servizio, FOCSIV ha somministrato ai propri volontari un apposito questionario di valutazione intermedia, con l’obiettivo di comprendere i punti di forza e le aree di miglioramento dell’esperienza e di contribuire alla definizione del profilo di Corpo Civile di Pace.«Riteniamo di capitale importanza che l’Italia svolga un ruolo trainante nello sviluppo di politiche di pace e l’istituzione dei Corpi Civili di Pace - sostiene Primo Di Blasio, Coordinatore estero FOCSIV e Vicepresidente CNESC -, rappresenta un importante passo in avanti verso il riconoscimento istituzionale dell’impegno dei civili in aree di conflitto con metodi nonviolenti». Il report è disponibile interamente on-line.

marzo 15, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Normativa e progetti, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Regioni danno via libera al decreto correttivo sul servizio civile universale

L'8 marzo scorso la Conferenza Unificata delle Regioni ha dato via libera al decreto legislativo, approvato dal Consiglio dei Ministri dello scorso 22 febbraio, che introduce disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo n. 40/2017. Le Regioni hanno espresso un parere favorevole a maggioranza, si sono infatti pronunciate negativamente le Regioni Lombardia, Veneto e Liguria. Anci e Upoi hanno espresso un giudizio positivo. La Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome ha consegnato al Governo anche un documento di raccomandazioni che è parte integrante del parere reso.

marzo 14, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

12 marzo, XIII Incontro dei volontari in servizio civile per San Massimiliano

IMG-20180312-WA0003Si è svolto ieri a Sotto il Monte (BG), l’annuale Incontro nazionale dei volontari del Tavolo Ecclesiale sul Servizio Civile, nella ricorrenza del 12 marzo, festa di san Massimiliano di Tebessa, martire a 21 anni nel 295 d.C. per obiezione di coscienza alle armi e “patrono” del servizio civile. Promosso dal TESC (Tavolo Ecclesiale sul Servizio Civile), che riunisce 18 organismi, organizzazioni ed associazioni cattoliche tra cui Caritas Italiana , Acli - Associazioni cristiane lavoratori italiani e Focsiv, questo XIII Incontro di san Massimiliano ritorna a Sotto il Monte a 15 anni dalla sua prima edizione nel 2003, quando il nuovo servizio civile volontario muoveva i primi passi dopo la sua istituzione nel 2001. Sul sito di Caritas Italiana sono disponibili tutti i documenti e le foto dell'iniziativa.

marzo 13, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, San Massimiliano, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

12 marzo, oggi a Sotto il Monte incontro dei volontari in servizio civile per San Massimiliano

6a00d8341c897953ef01b8d2dbdfd6970c-120wiSi svolge oggi a Sotto il Monte (BG), dove si tenne già la sua prima edizione nel 2003, l’annuale Incontro nazionale dei volontari del Tavolo Ecclesiale sul Servizio Civile, nella ricorrenza del 12 marzo, festa di san Massimiliano di Tebessa, martire per obiezione di coscienza. Oltre 400 i giovani in servizio civile, provenienti da tutta Italia, attesi presso la Tensostruttura a Brusicco di Sotto il Monte che farà da sede dell'iniziativa. Il tema di questo XIII Incontro è quello scelto da Papa Francesco per la Giornata mondiale della Pace 2018 "Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace". Nel pomeriggio l'iniziativa si concluderà con la Santa Messa presieduta da S.E. Mons. Francesco Beschi, vescovo di Bergamo.

marzo 12, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, San Massimiliano, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Recensione “Il servizio civile universale. Una politica ‘con’ e ‘per’ i giovani”

9788825507683Redattore Sociale ha pubblicato una recensione del libro di Raffaele De Cicco (ex Direttore dell'Ufficio nazionale del servizio civile) “Il servizio civile universale. Una politica ‘con’ e ‘per’ i giovani”, edito da Aracne editore e presentato mercoledì scorso a Roma.

marzo 9, 2018 nella Libri e siti utili, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

8 marzo, il servizio civile è sempre al femminile

Il-scn-come-difesa-della-patria-e-della-pace-768x510«Sono donne il 64,02% dei giovani coinvolti nel Servizio civile - ricorda l'ultima Relazione al Parlamento riferita al 2016 -. Sin dalla sua istituzione il Servizio civile nazionale ha riguardato principalmente le ragazze». Nello specifico dei 32.886 volontari avviati al servizio in Italia nell’anno 2016, 21.054 unità, appartiene al sesso femminile e il restante 11.832 appartiene al sesso maschile. Tra le regioni, anche per il 2016, è il Veneto ad avere la percentuale maggiore di volontarie avviate, il 71,62%. Buona Festa della donna e buon 8 marzo a tutte le volontarie!

marzo 8, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

"Corriere Buone Notizie": dati e commenti sul servizio civile universale

IMG_20180306_085343"Corriere Buone Notizie" ha dedicato nel numero del 6 marzo un ampio approfondimento al servizio civile universale e la sua riforma, con i commenti di Felisia Farnese (Rappresentante nazionale), Enrico Maria Borrelli (Presidente Forum Nazionale Servizio Civile), Licio Palazzini (Presidente CNESC e Arci Servizio Civile), Primo Di Blasio (Focsiv), Maurizio Gardini (Presidente Confcooperative Nazionale) e Calogero Mauceri (Capo Dipartimento Servizio Civile Nazionale). Leggi tutto qui in PDF .

marzo 7, 2018 nella Appuntamenti, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

7 marzo, a Torino incontro formativo del TESC sul servizio civile

Header_tescIl TESC (Tavolo enti Servizio Civile) del Piemonte organizza a Torino domani 7 marzo un incontro formativo sul tema della "protezione civile" con Titti Postiglione, attualmente coordinatrice presso il Servizio Comunicazione del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, e fino alla scorsa estate alla guida dell’Ufficio Emergenze della Protezione Civile. Nel pomeriggio dalle 14 alle 18 seguirà un altro incontro sul modulo “Rappresentanza nel Servizio Civile”. Intervengono nello specifico, insieme alla Regione Piemonte: Licio Palazzini (Presidente CNESC e componente Consulta Nazionale), Umberto Forno (Presidente TESC Piemonte) e i rappresentanti dei Volontari della Regione Piemonte.

marzo 6, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Regioni, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile universale: Dipartimento stabilisce criteri contributi finanziari per i progetti sperimentali

Logo-scu-blu-ombreIl Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha resi noti il 1 marzo i criteri per l’erogazione agli enti di servizio civile dei contributi finanziari per i progetti sperimentali presentati entro lo scorso 30 novembre. Si tratta in particolare delle tre sperimentazioni legate alla riforma del Servizio civile universale e riguardano il tutoraggio degli operatori volontari, l'impiego dei giovani con minori opportunità e il periodo da uno a tre mesi in uno dei Paesi dell'Unione Europea. Per i primi due la cifra forfettaria prevista per ora è di 270,00 euro a volontario, mentre per il rimborso del vitto e alloggio all'estero si applicano i criteri già previsti oggi per questa esperienza fuori dall'Italia. «Il contributo per le attività di tutoraggio non è cumulabile con quello previsto per l'inserimento nei progetti di giovani con minori opportunità, né con il contributo per il periodo trimestrale di permanenza all'estero - spiega il Dipartimento -. Nel caso di progetti le cui caratteristiche prevedano più fattispecie oggetto di contributi, il Dipartimento erogherà all'ente di servizio civile universale il contributo finanziario maggiore, fermo il rispetto dei sopra indicati criteri di attribuzione».

marzo 2, 2018 nella Appuntamenti, Normativa e progetti, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile, su facebook due nuove pagine della Regione Veneto e dell'INAC

FacebookNei giorni scorsi sono nate 2 nuove pagine Facebook dedicate al servizio civile. Si tratta di quella promossa dalla Regione Veneto e di quella dell'ente INAC, patronato della Confederazione Italiana Agricoltori, aderente alla CNESC.

marzo 1, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

"SignorNO. Obiezione di coscienza story", un documentario del CSV Belluno su obiezione e servizio civile

Csv_2017Il CSV di Belluno ha realizzato il documentario “SignorNO. Obiezione di coscienza story”, dedicato «a come e dove è nata l'esperienza del servizio civile sulle Dolomiti bellunesi, per poi allargare la prospettiva all’avvicendamento tutto italiano dell’abolizione della leva obbligatoria a favore del civismo volontario». «Ci sono voluti due anni di ricerche - spiega in una nota il CSV -, riprese e interviste a 21 protagonisti (16 obiettori e 4 responsabili o ex-responsabili di enti) per raccontare la storia dell'obiezione di coscienza al servizio militare, a partire dalla provincia di Belluno. Ne è nato un docufilm (della durata di 45 minuti nella sua versione integrale, di cui è qui disponibile un'anticipazione) è pronto per diventare un prodotto di tutto rilievo per tema, qualità e originalità. Sarà presentato nei prossimi mesi in una serata-evento in provincia di Belluno per poi essere distribuito a enti, istituzioni e associazioni afferenti al mondo del servizio civile come contenuto didattico da usare durante la formazione».

febbraio 28, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Storia del SC, Video | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile, eletti i delegati regionali dei volontari

Si è conclusa venerdì 23 febbraio la fase delle elezioni dei Delegati regionali dei volontari di Servizio civile. Le operazioni di voto on line si sono svolte dal 19 al 22 febbraio 2018. Secondo quanto comunica il Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale «i votanti sono stati 3.087 che rappresentano il 7,66 % degli aventi diritto. La distribuzione del voto per macroaree ha riconfermato la netta prevalenza dell’affluenza alle urne nel Sud, che con 1.808 voti rappresenta il 58,57% del totale nazionale. Il resto dei voti sono stati distribuiti tra il Centro 550 voti (17,82%), il Nord 658 voti (21,32%) nonché l’Estero 71 voti (2,30%)». Da lunedì 26 febbraio, fino alle ore 14 del 19 marzo, i Delegati regionali potranno presentare on-line la propria candidatura a Rappresentante Nazionale, in vista dell'Assemblea nazionale che si svolgerà a Roma il 13 e 14 aprile.

febbraio 26, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Consiglio dei Ministri approva integrazioni e correzioni a decreto servizio civile universale

Palazzo_chigi_1Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Paolo Gentiloni, ha approvato il 22 febbraio, in via preliminare, un decreto legislativo che, in attuazione della delega prevista dalla legge per la riforma del Terzo settore, dell’impresa sociale e per la disciplina del servizio civile universale (legge 6 giugno 2016, n. 106), introduce disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40, concernente l’istituzione e la disciplina del servizio civile universale. Il nuovo decreto «mira a rendere più efficaci alcune disposizioni, nonché a migliorare la funzionalità di alcuni organismi operanti nel sistema, quali la Rappresentanza degli operatori volontari e la Consulta nazionale per il servizio civile universale», come precisa una nota di Palazzo Chigi.

Nel nuovo Decreto «si riconosce alle Regioni un ruolo più rilevante nella fase di approvazione del Piano triennale e dei Piani annuali, prevedendo che, prima della stessa approvazione, debba essere acquisita l’intesa con la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano», spiega il comunicato stampa del Governo. «Inoltre – conclude -, si rendono più chiare le modalità di elezione dei quattro membri della rappresentanza nazionale degli operatori volontari, specificando, tra l’altro, che ogni anno vengono eletti due dei quattro componenti la Rappresentanza nazionale, al fine di evitare il simultaneo rinnovo di tutti i componenti che inciderebbe negativamente sulla funzionalità dell’organismo».

febbraio 23, 2018 nella Appuntamenti, Regioni, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

7 marzo, a Roma presentazione libro "Il Servizio civile universale"

Invito Presentazione Libro De Cicco-01Promosso dai Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio Cesv e Spes, si svolgerà il prossimo 7 marzo a Roma (via Liberiana 17, ore 16.00)  la presentazione del libro "Il Servizio civile universale. Una politica 'con' e 'per' i giovani" del cons. Raffaele De Cicco, ex Direttore dell'Ufficio nazionale del servizio civile. Insieme all'autore discuteranno della riforma del servizio civile Giovanni Bastianini, Presidente Consulta nazionale del Servizio Civile, Feliciana Farnese, Rappresentante nazionale dei volontari di Servizio Civile, Tiziana Biolghini, Dirigente area Sussidiarietà orizzontale, Terzo Settore e Sport della della Regione Lazio, Massimo Lucignani, Ufficio Servizio civile del Comune di Roma, Francesco Spagnolo, Giornalista di Redattore Sociale, Claudio Tosi, Rete Giovani Energie di Cittadinanza Cesv, Mario De Luca e Alberto Manni del CSV del Lazio.

febbraio 22, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Elezioni 2018, Rete Disarmo chiede l'impegno dei candidati sulla difesa nonviolenta e il servizio civile

ElezioniLe organizzazioni aderenti alla Rete Italiana per il Disarmo, hanno deciso di sottoporre ai candidati alle prossime elezioni politiche una serie di quesiti e di proposte sui temi di lavoro della Rete stessa. «La Rete italiana per il Disarmo - precisa una nota - diffonderà le risposte ottenute e continuerà a sollecitare gli eletti sui punti proposti anche dopo il 4 marzo. Le questioni sono poste sotto forma di domanda su un aspetto specifico, anche se ovviamente fanno riferimento a tematiche più generali». Sul tema "Difesa civile non armata e nonviolenta" Rete Disarmo chiede: «Il candidato/a è disponibile a sostenere l’iter istituzionale della proposta di legge (precedentemente di iniziativa popolare, al momento di iniziativa parlamentare e già incardinata nelle competenti Commissioni della Camera dei Deputati) per l’istituzione di un Dipartimento della Difesa Civile Non Armata e Nonviolenta? Si tratterebbe di una inedita innovazione istituzionale che finalmente darebbe valore all'opzione della difesa civile della Patria (a cui la Corte Costituzionale ha attribuito pari dignità rispetto alla difesa militare e a cui la legge istitutiva del Servizio Civile Universale chiama il Governo a dare attuazione) realizzando l’obiettivo di 100.000 giovani all’anno in Servizio Civile Universale volontario, costituendo un Istituto di Ricerca su Pace e Disarmo e consolidando la sperimentazione in corso di Corpi Civili di Pace».

febbraio 21, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Torino, Università introduce congedo parentale per studenti padri e deroga tasse per servizio civile

Secondo quanto riferisce un articolo di "Repubblica", l'Università di Torino ha introdotto per i propri studenti che diventano padri la possibilità di chiedere il congedo come le loro colleghe donne. La novità è prevista dal nuovo regolamento votato dall'Ateneo torinese. «Si tratta di un percorso che abbiamo iniziato da tempo e che punta ad affrontare la questione di genere con interventi sia formali che pratici – spiega la prorettrice Elisabetta Barberis – Un paio d'anni fa avevamo dato questa facoltà alle nostre studentesse e ora siamo riusciti a estenderla anche agli uomini. È un intervento modellato su quello che spetta ai lavoratori e alle lavoratrici, ovviamente le donne possono usufruirne anche durante la gravidanza, mentre per gli studenti maschi vale dopo la nascita del figlio. In quel periodo gli universitari non pagano le tasse, ma per un certo lasso di tempo possono continuare a sostenere gli esami». La deroga è valida anche per chi decide di partecipare al servizio civile o in caso di gravi infermità.

febbraio 19, 2018 nella Esperienze, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Caritas Italiana presenta indagine sui suoi volontari in servizio civile dal 2001 al 2017

Copertina_Ricerca_caritas_SC_2018Come è cambiato, dal 2001 ad oggi, il servizio civile nelle Caritas? È la domanda alla quale ha inteso rispondere l’indagine “Giovani e servizio. 2001-2017”, che Caritas Italiana ha realizzato tra i responsabili diocesani che si occupano di servizio civile, disponibile qui interamente on-line. Scopo della ricerca, una anticipazione della quale era contenuta in "Futuro anteriore. Rapporto Caritas 2017 su povertà giovanili ed esclusione sociale", è stato appunto quello di indagare il mutamento intervenuto nel profilo sociale, nelle motivazioni e nelle esperienze post-servizio dei giovani volontari, nonché l’impatto del servizio civile sulla dimensione locale, dal punto di vista ecclesiale e sociale.

febbraio 15, 2018 nella Esperienze, Giovani e rappresentanza, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Elezioni 2018, per i giovani in servizio civile del Lazio è importante votare

Elezioni"Reti Solidali" ha realizzato un sondaggio su 30 giovani in Servizio Civile nel Lazio,dei quali ventisette (19 donne e 8 uomini) hanno dichiarato che andranno a votare, due che non andranno («tanto non cambia niente») e uno ha dichiarato di essere indeciso perché «non ancora informato». Il sito di informazioni ha anche chiesto di commentare i risultati del sondaggio su servizio civile e partecipazione a Claudio Tosi del CESV e Francesca Amadori di SPES. Leggi tutto l'articolo a questo link.

febbraio 13, 2018 nella Esperienze, Giovani e rappresentanza, Regioni, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Elezioni 2018, le idee sul servizio civile di Fratelli d'Italia e Forza Italia

Elezioni«C’è chi vuole imporre ai giovani il servizio civile forzato e chi vuole ripristinare la leva obbligatoria. Vinceremo le elezioni e ai ragazzi daremo un lavoro, non obblighi. Il volontariato va sostenuto e favorito con risorse e norme migliori. Ma dev’essere appunto un volontariato, non un servizio obbligatorio che illuda i giovani con prospettive di lavoro inesistenti. E la difesa dev’essere affidata, come da tempo avviene grazie anche a noi, a Forze armate composte da volontari adeguatamente preparati». E' quello che ha dichiarato il sen. Maurizio Gasparri, capolista di Forza Italia nella circoscrizione Lazio 2. «Comprendiamo alcune istanze che emergono dal territorio, ma non si ritornerà mai più alla leva obbligatoria. La difesa moderna ha bisogno di altro. I valori della Patria e dall’appartenenza alla nazione devono essere alimentati nella scuola, nella società», ha concluso Gasparri. Stessa opinione da Fratelli d’Italia: «No al ripristino della leva obbligatoria: Fratelli d’Italia è contraria e non è nel programma comune del centrodestra. Altra cosa è la mini naja su base volontaria proposta da Fdi e che consente a chi lo chiede di partecipare per tre settimane alla vita delle Forze armate». Lo dichiara il presidente di Fratelli d’Italia e candidato premier, Giorgia Meloni.

febbraio 9, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Idee, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Elezioni 2018, il servizio civile nel programma di Liberi e Uguali

ElezioniDopo il Partito Democratico, lista "Insieme" e Lega, anche "Liberi e Uguali", la nuova lista di sinistra costituita da tre partiti Articolo 1 – MDP, Possibile e Sinistra Italiana, ha inserito nel suo programma dei riferimenti al servizio civile. Nel paragrafo denominato "Con la cultura si vive", si rammenta come «Occorre avviare un processo serio per il riconoscimento delle professioni culturali e interventi per garantire la qualità e stabilità del lavoro. Troppe sacche di precariato e di sfruttamento. Va regolamento anche il volontariato culturale che non deve essere sostitutivo del lavoro. Lo stesso va detto anche dell’uso del servizio civile con fondi statali, che a volte rischia di apparire sostitutivo rispetto a vuoti in organico". Nel paragrafo "Pace e disarmo" Liberi e Uguali ricorda come «Serve una politica estera di pace. Dobbiamo rafforzare le politiche di cooperazione e solidarietà internazionale, di promozione dei diritti umani attraverso l’applicazione delle convenzioni internazionali e rifiutare l’interventismo militare al servizio di una logica di guerra. Un investimento è già stato fatto con i corpi civili di pace, da sviluppare con l’istituzione di un Dipartimento della difesa civile, quale mezzo alternativo per promuovere iniziative multilaterali di risoluzione pacifica dei conflitti».

febbraio 8, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Stranieri, domani associazioni cattoliche lanciano proposte su agenda politica

6a00d8341c897953ef01bb095513fd970dSi svolgerà domani 8 febbraio a Roma la presentazione di “Proposte per una nuova agenda sulle migrazioni in Italia”, da offrire ai candidati politici, avanzate da un cartello di organizzazioni cattoliche impegnate con i migranti tra cui Acli, Azione Cattolica Italiana, Cnca, Comunità di Sant’Egidio, Pax Christi, Movimento dei focolari e Salesiani per il Sociale. Per quest'ultimi interverrà il Presidente, don Giovanni D'Andrea, che presenterà le buone prassi per "accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e rifugiati", portando anche l'esperienza dei giovani stranieri impegnati nel servizio civile.

febbraio 7, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Libri e siti utili, Normativa e progetti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Elezioni 2018, la Lega propone servizio civile obbligatorio di 6 mesi

ElezioniOltre al Partito Democratico e alla lista alleata "Insieme", anche la Lega di Matteo Salvini cita nel suo programma elettorale il servizio civile. «Per rimettere insieme i tasselli di un mosaico che dia un senso al vivere associato - si legge nel testo - si potrebbe ripartire da alcuni semplici provvedimenti come l'introduzione di sei mesi di servizio civile o militare obbligatorio, da integrare al percorso scolastico, per educare concretamente le nuove generazioni alle responsabilità e ai doveri che ciascuno di noi ha nei confronti del prossimo». Non se ne parla invece nel programma degli alleati Fratelli d'Italia e Forza Italia, nè tantomeno nel programma comune dell'alleanza elettorale.

febbraio 6, 2018 nella Appuntamenti, Giovani e rappresentanza, Normativa e progetti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Elezioni 2018, il servizio civile nei programmi del PD e della lista "Insieme"

ElezioniNel programma elettorale del Partito Democratico presentato venerdì scorso a Bologna, è confermata la proposta del servizio civile obbligatorio, da affiancare al servizio civile universale, più volte annunciata dal Segretario Matteo Renzi. «Un mese di Servizio civile obbligatorio - si legge nel programma - in sinergia tra scuola e Terzo settore, a fianco della piena attuazione del Servizio civile universale. Un mese di vita al servizio della
collettività, un’esperienza pratica da affiancare allo studio teorico dell’educazione civica. Uno strumento concreto per permettere agli studenti di entrare in contatto con persone esperte e impegnate, con la necessità di confrontarsi su temi sociali e di risolvere problemi Prendersi cura delle persone pratici, con l’importanza del lavorare in gruppo per raggiungere un fine comune». Di servizio civile parla anche il programma della Lista "Insieme", formazione alleata del PD che aggrega tre forze politiche: il Partito Socialista, i Verdi e i prodiani di Area Civica: «Sviluppare e potenziare il Servizio civile universale (nazionale ed estero) consentendo ogni anno a 100.000 giovani di partecipare a questa esperienza di cittadinanza attiva».

febbraio 5, 2018 nella Appuntamenti, Bando nazionale, Idee, Normativa e progetti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Bando servizio civile in Agricoltura sociale, prorogata scadenza per progetti con Garanzia Giovani

Il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha comunicato ieri la proroga, fino alle ore 14:00 del 19 febbraio, del Bando per la selezione di 1.345 volontari nell'ambito dei progetti di servizio civile in Agricoltura Sociale finanziati con Garanzia Giovani. Rimane invece invariata alle ore 14:00 del 5 febbraio la scadenza per candidarsi ai progetti finanziati con fondi ordinari.

febbraio 2, 2018 nella Appuntamenti, Bando nazionale, Giovani e rappresentanza, Normativa e progetti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Sperimentazione Corpi Civili di Pace, enti possono accreditare nuove sedi e figure

CcpIl Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha pubblicato il 31 gennaio una nota integrativa al bando di progettazione per la nuova sperimentazione dei Corpi Civili di Pace. In particolare si prevede ora che «In relazione ai Paesi [in cui è possibile progettare] e in considerazione dell’ampliamento della lista dei Paesi nei quali è possibile presentare progetti per la sperimentazione dei Corpi Civili di Pace, gli enti iscritti all'albo nazionale, agli albi regionali e delle Province autonome nonché all’albo di servizio civile universale possono accreditare nuove sedi e nuove figure professionali». L’accreditamento sarà «finalizzato esclusivamente alla realizzazione di detti progetti, pertanto le nuove sedi e figure professionali saranno accreditate fino alla conclusione dei progetti medesimi e cancellate dai relativi albi al termine della realizzazione degli stessi».

gennaio 31, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Europa, Normativa e progetti, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

70 anni fa la morte di Gandhi, profeta della nonviolenza

Gandhi_bianiIl 30 gennaio 1948, 70 anni fa, un fondamentalista indù uccideva a Nuova Delhi il Mahatma Gandhi. Profeta della nonviolenza e della disobbedienza civile, artefice dell'indipendenza dell'India, la sua data di nascita (2 ottobre) dal 2007 è stata anche dichiarata Giornata internazionale della nonviolenza dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. La pratica della nonviolenza proposta da Gandhi ha segnato anche la storia dell’obiezione di coscienza e del servizio civile: Aldo Capitini, fondatore del Movimento Nonviolento, si fece portavoce in Italia di questa idea, che ispirò poi il primo obiettore italiano per motivi di coscienza, Pietro Pinna, nel 1948.

gennaio 30, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Renzi: tra proposte PD "servizio civile obbligatorio per diciottenni"

«Ai ragazzi di diciotto anni voglio chiedere di dedicare un mese l'anno al servizio civile obbligatorio. Per avere sicurezza dobbiamo avere anche dei doveri». Lo ha dichiarato il 28 gennaio il segretario del PD Matteo Renzi nella trasmissione televisiva "Domenica Live".

gennaio 29, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Oggi conferenza stampa su Terzo settore e primi passi della riforma

Si svolge oggi a Roma, alle ore 12.00, presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali la conferenza stampa del Ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, che farà il punto sullo stato d’attuazione della Riforma del Terzo Settore ed illustrerà gli interventi e le misure poste in essere dal Governo in attuazione delle disposizioni introdotte dalla riforma. Ad affiancare il titolare del dicastero, l’on. Luigi Bobba – Sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali - e il dott. Roberto Monducci, capo Dipartimento produzione statistica dell’ISTAT, che illustrerà i recenti dati del primo censimento permanente sulle istituzioni non profit attive in Italia e sulle loro principali caratteristiche strutturali. Un’importante realtà in continua crescita che, al 31 dicembre 2015, evidenzia un aumento delle Istituzioni non profit dell’11,6%, rispetto al 2011, ed una crescita del 16,2% di volontari e del 15,8% dei lavoratori dipendenti, in esse impiegati.

gennaio 23, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Il 24 e 25 gennaio a Roma Coopera, la Conferenza nazionale della cooperazione allo sviluppo

FarnesinaSi svolgerà il 24 e 25 gennaio a Roma Coopera, la Conferenza nazionale della cooperazione allo sviluppo, organizzata dal Ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale e dall'Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics). Saranno due giorni di incontri, confronti, idee, arricchiti da interventi istituzionali di alto livello, esperti dal campo, testimonial del mondo della cultura, dello sport e dell'impresa, per approfondire il futuro della cooperazione e comprendere le opportunità di sviluppo culturale e lavorativo per tutti. L'evento si aprirà mercoledì 24 con una sessione a carattere istituzionale alla presenza del ministro degli Esteri Angelino Alfano, il segretario generale del Maeci Elisabetta Belloni, il vice-ministro con delega alla Cooperazione Mario Giro, il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda e il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti.
A questa sessione faranno seguito cinque tavole rotonde organizzate in parallelo dedicate ai seguenti temi: Giovani, Sviluppo sostenibile, Migrazioni, Comunicazione e Settore Privato. I contributi e suggerimenti operativi che emergeranno dai panel verranno raccolti in un documento di sintesi, destinato ad orientare la futura programmazione delle attività di cooperazione.

La mattinata del 25 sara' dedicata al tema "La Cooperazione può cambiare il mondo?" e consentirà di condividere testimonianze ed esperienze di personalità note coinvolte in attività di sostegno in settori diversi dalla Cooperazione, sia a livello internazionale che locale. A seguire i Direttori dei ministeri impegnati nella cooperazione presenteranno al pubblico gli investimenti realizzati e i risultati raggiunti. 

gennaio 22, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Europa, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

2017, sintesi di un anno di Servizio civile verso attuazione riforma

Logo-circolare_scuIl Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale ha pubblicato ieri un Report sulle attività 2017 inerenti il servizio civile universale, evidenziando in particolare "le prime misure di attuazione della Riforma, quanto realizzato in termini di avvisi per nuovi progetti, di bandi di selezione, di avvio in servizio dei volontari, di novità e sperimentazioni, di controlli e verifiche". «Sono davvero soddisfatto di quanto è stato realizzato nel 2017 - dichiara il Capo del Dipartimento Calogero Mauceri - I risultati raggiunti sono, innanzitutto, il frutto dell’impegno e della passione del personale del Dipartimento, cui va il mio ringraziamento e il riconoscimento per l’insostituibile lavoro svolto. Ma questi risultati sono anche l’effetto positivo del clima sereno e costruttivo instaurato con le altre amministrazioni centrali, con le Regioni, con gli enti locali e con le loro rappresentanze, con la Consulta nazionale del servizio civile, preziosa compagna di strada in questo anno di cambiamenti, con i singoli enti con cui ci si è rapportati. Così come tanto si deve alla perfetta intesa con le Autorità politiche di riferimento, che hanno costantemente indirizzato, stimolato e sostenuto l’azione tecnica e amministrativa del Dipartimento. Nel rapporto troverete date e numeri dietro i quali facilmente si riconosce il peso decisivo delle relazioni virtuose e del leale confronto tra i tanti soggetti che operano quotidianamente per il nostro Servizio Civile». Leggi tutto il report qui in PDF.

gennaio 17, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Regioni, Riforma SC, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile, emanati due nuovi bandi di progettazione per 1.160 posti

Il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha pubblicato ieri due avvisi di presentazione progetti per complessivi 1.160 volontari, dei quali 960 relativi all’accompagnamento dei grandi invalidi e dei ciechi civili, e i restanti 200 volontari da impegnare nella sperimentazione dei Corpi Civili di Pace (art. 1, comma 253, legge 27 dicembre 2013, n. 147). Quest'ultimi sono così distribuiti: 175 per progetti da realizzare all’estero in aree di conflitto e a rischio di conflitto o post-conflitto (125 volontari) e di emergenza ambientale in Paesi esteri (50 volontari), e altri 25 per progetti da realizzare in Italia, in ambiti di emergenza ambientale. Per i due bandi di progettazione le date di scadenza sono rispettivamente il 6 marzo e il 16 marzo 2018. «I Corpi Civili di Pace sono un modello sperimentale – ha dichiarato il Sottosegretario con delega, on. Luigi Bobba – che si propone come obiettivo la promozione della pace e della cooperazione tra i popoli. Continuare nella sperimentazione, avviata concretamente lo scorso anno, in uno scenario internazionale in cui sembra prevalere la logica dell’uso della forza, significa porre al centro dell’azione italiana il tema del dialogo e della solidarietà, puntando sulla straordinaria energia positiva dei nostri giovani, aperti alle relazioni e all’ascolto dei bisogni di chi si trova maggiormente in difficoltà».

«I volontari che saranno selezionati per i progetti poi approvati - ha continuato Bobba - andranno ad operare in situazioni e in aree già monitorate da organizzazioni radicate sul territorio, per affiancare chi lavora da anni in questi difficili contesti. In particolare, per i progetti che potranno essere realizzati a scelta in uno dei 67 Paesi esteri indicati dall’Avviso, la costante e proficua collaborazione tra il Dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, nonché, lo stretto raccordo tra enti e istituzioni, garantiranno un impiego dei nostri giovani in condizioni di sicurezza, con l’ambizioso obiettivo di contribuire ad abbassare il livello di conflittualità in determinati territori ed innescare meccanismi di riconciliazione».

dicembre 28, 2017 nella Appuntamenti, Bando nazionale, Normativa e progetti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

70 anni fa la firma della Carta Costituzionale

Firma_CostituzioneRicorre oggi 27 dicembre il settantesimo della firma della Carta Costituzionale da parte dell'allora Capo dello Stato, Enrico De Nicola, che avvenne nella Sala della Biblioteca a Palazzo Giustiniani, che proprio da oggi sarà aperto agli italiani con una cerimonia, l'esposizione di documenti dell'epoca e la proiezione di un video appositamente realizzato dal Senato della Repubblica. Sarà il Presidente del Senato, Pietro Grasso, a dare il via all'iniziativa alle ore 17, ricordando la firma della Carta Costituzionale a pochi passi dalla stessa scrivania su cui avvenne lo storico atto, ricoperta da un drappo rosso identico a quello che la rivestiva settant'anni fa. Accanto, la celebre foto - forse la più importante della storia repubblicana - che ritrae De Nicola che appone la propria firma e in piedi, ai due lati, il Presidente del Consiglio dei Ministri Alcide De Gasperi, il Guardasigilli Giuseppe Grassi e il Presidente dell'Assemblea Costituente Umberto Terracini. La Costituzione entrò in vigore il 1° gennaio 1948, reintroducendo tra l'altro anche l'obbligo della leva militare (art. 52), a cui obietterà alla fine di quello stesso anno Pietro Pinna.

dicembre 27, 2017 nella Appuntamenti, Esperienze, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Bandi di servizio civile in ambito Agricoltura Sociale per 1.830 posti

TestataSono stati pubblicati sul sito del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile nazionale due bandi per la selezione complessivamente di 1.830 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale nell’ambito dell'Agricoltura Sociale. «I bandi - ricorda un notasi riferiscono a progetti nati dal protocollo d’intesa siglato tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali e il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali e fanno seguito agli accordi di programma e alle convenzioni stipulate tra i suddetti Ministeri, l’ANPAL (Agenzia nazionale politiche attive del lavoro) e il Dipartimento della Gioventù e del servizio civile nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

«Grazie al lavoro sinergico tra le diverse istituzioni coinvolte - dichiara l’on. Luigi Bobba, Sottosegretario di Stato del Ministero del lavoro e delle politiche sociali - siamo riusciti a dedicare ulteriori risorse per la crescita dei nostri giovani e attraverso i due bandi pubblicati oggi sono quasi raddoppiati i posti inizialmente disponibili per progetti di servizio civile in tema di agricoltura. È la prova tangibile dell’impegno quotidiano che il Governo dedica al presente e al futuro delle nuove generazioni». Le domande di partecipazione, redatte secondo le indicazioni contenute nei due bandi, devono essere indirizzate direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto e devono pervenire allo stesso entro e non oltre le ore 14.00 del 5 febbraio 2018.

dicembre 22, 2017 nella Appuntamenti, Bando nazionale, Normativa e progetti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile: nuovo bando di progettazione per 3.684 posti con i fondi europei di "Garanzia Giovani"

LogogganpalIl Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha pubblicato ieri un nuovo bando di progettazione, per un totale di 3.684 posti finanziati con i fondi europei di "Garanzia Giovani" e distribuiti nelle Regioni Abruzzo (300 posti), Basilicata (90 posti), Calabria (980 posti), Lazio (940 posti), Sicilia (1.000 posti) e Sardegna (374 posti). «Per garantire il rispetto della tempistica per la totale rendicontazione relativa alla prima fase del PON IOG, prevista entro il 31 dicembre 2018 - spiega in una nota il Dipartimento -, gli enti di servizio civile nazionale iscritti all'albo nazionale e agli albi regionali possono presentare progetti di Servizio civile nazionale a decorrere dal 19 dicembre 2017 ed entro e non oltre le ore 14,00 del 5 febbraio 2018 a pena di esclusione».

dicembre 20, 2017 nella Appuntamenti, Bando nazionale, Normativa e progetti, Regioni, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Oggi il lancio della Campagna “Ministero della Pace, una scelta di governo”

Si svolgerà oggi a Roma alle 11:30, presso la Sala caduti di Nassirya del Senato, la confeernza stampa di presentazione della campagna per l'istituzione di un "Ministero della Pace". La proposta lanciata dall'Associazione "Comunità Papa Giovanni XXIII" e sostenuta da Focsiv, Azione Cattolica Italiana e Pax Christi, rilancia l'idea di don Oreste Benzi, fondatore proprio della Comunità che diceva: «Gli uomini hanno sempre organizzato la guerra. È arrivata l’ora di organizzare la pace». «La Campagna “Ministero della Pace, una scelta di governo” - spiegano i promotori - nasce dall’idea che le istituzioni debbano costruire la pace insieme alle forze della società civile che già da anni si spendono sul campo, in Italia e all’estero, con gli strumenti del dialogo e della nonviolenza. Queste forze hanno bisogno di un riferimento. In un mondo nuovo, globalizzato, interculturale, dove i confini sfumano, c’è bisogno di una nuova visione, di un modello di organizzazione istituzionale innovativo». Alla conferenza stampa interverranno la senatrice Francesca Puglisi (PD), Giovanni Paolo Ramonda, Presidente Comunità Papa Giovanni XXIII, Gianfranco Cattai, Presidente Focsiv - Volontari nel mondo, don Renato Sacco, coordinatore Pax Christi Italia, Michele Tridente , vicepresidente Azione Cattolica Italiana, Marco Mascia, docente in relazioni internazionali Università di Padova, e Nicola Lapenta, responsabile Servizio Civile Comunità Papa Giovanni XXIII. Testimonial dell'iniziativa l'attore Beppe Fiorello.

dicembre 19, 2017 nella Appuntamenti, Esperienze, Idee, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

40 anni di servizio civile in Caritas Italiana

Si è svolto a Roma venerdì 15 dicembre scorso, il Convegno "40 anni di Servizio Civile in Caritas. Tra memoria e prospettive". Nella Giornata nazionale del servizio civile, per la quale è arrivato anche un Messaggio del Presidente della Repubblica, istituita prendendo a riferimento il giorno in cui, 45 anni fa, venne promulgata nel nostro Paese la prima legge sull'obiezione di coscienza al servizio militare (n. 772/72), il Convegno ha celebrato l'avvio dell'esperienza del servizio civile in Caritas Italiana. Sul sito sono disponibili materiali e foto dell'iniziativa, mentre qui di seguito il video introduttivo.

dicembre 18, 2017 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, RiPassi di servizio civile, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)