sito ufficiale tavolo ecclesiale servizio civile

Caritas Ragusa, il 26 giugno workshop su "Giovani: rigeneratori di comunità"

Si terrà martedì 26 giugno prossimo a Ragusa, il workshop "Giovani: rigeneratori di comunità", previsto a conclusione del progetto “Servizio, nonviolenza, cittadinanza” della Caritas diocesana di Ragusa. «Il workshop - spiega la Caritas di Ragusa - ha la finalità di riflettere sul ruolo dei giovani quali motore dello sviluppo territoriale e sociale, secondo il modello dello sviluppo di comunità, anche grazie ai valori stimolati da esperienze accompagnate di volontariato locale ed internazionale/europeo».  Il seminario, aperto dai saluti del vescovo, mons. Carmelo Cuttitta, vedrà la partecipazione di Ennio Ripamonti, docente dell'Università Bicocca di Milano ed esperto in sviluppo di comunità; di Diego Cipriani, capo dell'ufficio servizio civile di Caritas Italiana, di Comunidade Vida e Paz, ente portoghese coinvolto nel progetto, e di Architetti senza Frontiere, onlus che guiderà i laboratori del pomeriggio.

giugno 21, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Friuli Venezia Giulia, Assessore Roberti: serve servizio civile obbligatorio

519742-995x500Sono 1.306 i giovani del Friuli Venezia Giulia che hanno svolto il servizio civile tra il 2015 e il 2017. È quanto emerge dal primo monitoraggio presentato ieri a Trieste da Infoserviziocivile. «I giovani - spiega la Regione - sono stati per lo più impiegati in progetti di assistenza (41% nel 2016) e di educazione e promozione culturale (33%), cui segue la tutela del patrimonio artistico e culturale (21%). A spingerli verso il servizio civile è soprattutto la volontà di "fare qualcosa di utile per gli altri"». Secondo l'Assessore regionale Pierpaolo Roberti, occorre che «a livello nazionale sia introdotta una forma di servizio civile obbligatorio che accresca nei giovani un senso di responsabilità verso la comunità e rafforzi la spontanea voglia di aiutare il prossimo». Infoserviziocivile ha monitorato anche il servizio civile solidale, promosso a livello regionale e riservato ai 16-18enni: 573 i ragazzi coinvolti tra il 2015 e il 2017. L'adesione vede in testa Trieste e Udine.

giugno 20, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Regioni, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Milano, flash mob di Caritas Ambrosiana con i giovani in servizio civile

2Q9A0032Si è svolto ieri a Milano il flash mob anti razzista organizzato da Caritas Ambrosiana, in vista della Giornata Mondiale del Rifugiato (20 giugno), a cui hanno partecipato anche i giovani volontari del servizio civile impegnati nei centri gestiti dalle cooperative del Consorzio Farsi Prossimo. Il flah mob ha visto prima la discesa dal grattacielo del Pirellone di due Ragni di Lecco, con la faccia di un grande scimpanzé raffigurato sulla schiena, che hanno metaforicamente rappresentato l’evoluzione umana. Un testo recitato ha illustrato il senso della scena e spiegato il contributo che nella storia millenaria della nostra specie hanno avuto le migrazioni.

Una volta giunti a terra, 15 figuranti travestiti da scimmie sono usciti dai loro costumi e, divenuti in questo modo simbolicamente uomini, hanno lanciato lo slogan «Scendi dalla pianta. Be human», che è anche l’hashtag del social contest proposto da Caritas Ambrosiana nell’ambito della campagna internazionale “Share the journey”. Infine un grande striscione lungo 20 metri è stato steso a terra proprio sotto il Pirellone, con la scritta Be human, come monito alla politica affinché prenda decisioni ispirate a valori di civiltà.

giugno 19, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Servizio civile e stranieri, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Veneto, finanziati 241 posti di servizio civile regionale

La Regione Veneto ha comunicato che «sono 241 i giovani veneti o residenti in Veneto che saranno coinvolti quest’anno in progetti di servizio civile regionale». «La Giunta regionale del Veneto - si legge in una nota stampa -, su proposta dell’assessore al sociale, ha approvato la selezione dei progetti da finanziarsi con i fondi della legge che ha istituito il servizio civile regionale. Istituito nel 2005 come forma complementare al servizio civile nazionale per favorire il volontariato dei giovani anche nelle associazioni più piccole e negli enti privati rispetto ai grandi enti pubblici, il servizio regionale nell’ultimo quinquennio ha impegnato oltre 530 giovani in oltre 120 progetti sociali e non profit, con un impegno finanziario della Regione di due milioni e mezzo di euro». La Regione ha inoltre comunicato che sarà l'Azienda Zero, la nuova governance sanitaria del Veneto, a gestire il fondo regionale per il servizio civile, che nel 2018 ammonta a un milione di euro.

giugno 13, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Regioni, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

19 giugno, a Trieste Dipartimento presenta novità accreditamento servizio civile universale

19giugno_SCU_TriesteIl prossimo 19 giugno si svolgerà a Trieste, presso la sala Tessitori di piazza Oberdan dalle 9 alle 17, una giornata di presentazione del Servizio Civile Universale ed in particolare della nuova procedura di accreditamento per gli Enti. Parteciperanno alla giornata il Capo Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale Calogero Mauceri e la dottoressa Patriza De Bernardis, dirigente del servizio accreditamento e progetti dell’Ufficio Nazionale del Servizio Civile. Leggi qui il dettaglio del programma [.PDF].

giugno 12, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Regioni, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Salvini: "Incrementare servizio civile e reintrodurre servizio militare"

Salvini_MinistroSi è svolta ieri a Roma la seduta del primo Consiglio dei ministri a palazzo Chigi, in assenza del premier Conte in viaggio verso il G7 in Canada, presieduta dal vicepremier Matteo Salvini. All'arrivo alla domanda se fosse favorevole ad incrementare il servizio civile, ha risposto: "Io sono per incrementare il servizio civile e personalmente - questa è una posizione personale che non c'è nel contratto e non impegna il Governo - sono anche favorevole alla reintroduzione del servizio militare, non solo al mantenimento del servizio civile».
«Leva militare e servizio civile obbligatori? La leva obbligatoria costerebbe miliardi. Già esiste il servizio civile universale volontario istituito dal governo PD». Ha replicato sempre ieri a Salvini il senatore Edoardo Patriarca (PD), che poi ha aggiunto: «Serve ripartire da qui e non far tornare indietro di vent'anni come Salvini vorrebbe. Il servizio civile universale è una risorsa del nostro paese, dunque non possiamo metterlo in discussione, perché oramai è stata messa in moto una macchina che coinvolgerà migliaia di ragazzi. Per loro è una grande opportunità di donarsi agli altri e di formazione. Salvini taccia», ha concluso.

giugno 8, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile universale, l'8 giugno incontro a Frosinone

Si svolgerà domani 8 giugno alle 16:30 a Frosinone, presso la Sala conferenze della Villa Comunale, la presentazione del libro "Il servizio civile universale. Una politica 'con' e 'per' i giovani" di Raffaele De Cicco. L'incontro, promosso dal Consorzio Parsifal, è rivolto in particolare agli enti del servizio civile e a tutti coloro che sono interessati al tema, e affronterà tutte le novità della riforma fino al recente D.Lgs. 43/2018.

8giugno_De_Cicco_SCU

giugno 7, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Riforma SC, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Scomparso a 81 anni Pierre Carniti. Tra sue proposte per giovani anche servizio civile obbligatorio

Pierre_carniti__aveva_81_anniE' morto ieri a 81 anni a Milano Pierre Carniti, storico sindacalista dalla Cisl ed ex senatore. Nel 2013 nel suo libro "La risacca. Il lavoro senza il lavoro" era intervenuto nel dibattito sul servizio civile proponendone il ritorno all'obbligatorietà per tutti i giovani tra i 20 e 25 anni in chiave di maggior sviluppo occupazionale. Questo servizio civile sarebbe «da svolgersi in attività socialmente utili e da effettuare presso organizzazioni senza scopo di lucro (come onlus, associazioni di volontariato, enti per l'assistenza e il sostegno alle persone in maggiori difficoltà...). La durata del servizio potrebbe essere di 8-10 mesi e compensato con un contributo mensile di 5/600 euro. Un provvedimento di questa natura avrebbe il duplice vantaggio: abituare giovani privi di qualunque esperienza a familiarizzare con il lavoro e contemporaneamente sostituire alla cultura dell'individualismo e della competizione quella della solidarietà e della coesione sociale. Cambiamento di mentalità imprescindibile per uscire dai guai nei quali siamo finiti».

giugno 6, 2018 nella Appuntamenti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Roma, si è riunita oggi la Consulta nazionale del servizio civile

Si è riunita questa mattina a Roma la Consulta nazionale del servizio civile, che ha avuto all'ordine del giorno, tra l'altro, le comunicazioni del Capo Dipartimento, Calogero Mauceri, e i Gruppi di lavoro interni sulla riforma del servizio civile universale. Intanto per uil prossimo bando volontari il periodo sempre più probabile è di apertura a luglio, con la scadenza al prossimo settembre.

giugno 5, 2018 nella Appuntamenti, Bando nazionale, Esperienze, Normativa e progetti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Corpi civili di pace, termina oggi il primo anno di sperimentazione

2giugnoSi è svolto il 2 giugno a Roma, non lontano dai Fori Imperiali e dalla sfilata che ha celebrato la Festa della Repubblica, l’evento conclusivo della prima sperimentazione in Italia dei Corpi civili di Pace, a pochi giorni dal termine dei progetti avviati il 5 giugno di un anno fa. L’evento "Corpi civili di pace: i primi semi di un grande sogno”, realizzato da ACLI, Arci Servizio Civile, Caritas Italiana, CESC Project, Focus-Casa dei Diritti Sociali, FOCSIV, Federazione SCN/CNOS e "Un Ponte per…", ha visto presenti oltre 50 volontari, sui 102 complessivamente avviati un anno fa, che sono stati impegnati in 19 progetti di solidarietà, cooperazione e sviluppo principalmente all’estero, in Paesi che hanno subito in passato le violenze della guerra, e in Italia in territori specifici, come ad esempio la Terra dei fuochi.

Al centro dell’iniziativa la testimonianza dei giovani volontari al termine della loro esperienza di un anno, che è partita in forma ancora sperimentale e che è previsto vada a coinvolgere complessivamente 500 giovani in tre anni. Anche per questo Primo Di Blasio, coordinatore dei progetti all’estero della FOCSIV, ci dice che “l’obiettivo degli enti, dopo questo primo anno di sperimentazione, è quello di rendere stabile questa esperienza, istituita nel 2013 grazie solo ad un emendamento alla Legge di Stabilità 2014, ma anche diffonderne la conoscenza e il suo valore”. Diego Cipriani (Caritas Italiana), illustrando alcuni elementi emersi dal confronto con i volontari, ha proposto a nome di tutti gli enti alcuni correttivi innovativi della sperimentazione, come la possibilità di rendere biennale l’impegno dei giovani, e quello di inserire i CCP in maniera più chiara e precisa nel quadro più ampio della “difesa civile” all’estero dello Stato, senza mai recidere il legame originario con il servizio civile nazionale.

Dopo l’incontro giovedì scorso con una delegazione della CNESC (Conferenza enti nazionali di servizio civile), ha fatto giungere un saluto scritto anche il Presidente della Camera Roberto Fico, che ha voluto “ricordare chi, come i volontari del servizio civile e - in particolare - dei corpi civili di pace, sono impegnati ogni giorno nel promuovere i valori della nostra Carta Costituzionale”. Un’esperienza, quella del servizio civile, che per il Presidente Fico “è diventata una risorsa irrinunciabile, preziosa per chi ne beneficia, ma anche e soprattutto per i ragazzi che, con la decisione di dedicare un anno della loro vita agli altri, vivono esperienze di arricchimento e crescita”.

All’evento hanno portato il loro contributo anche Luigi Bobba, già Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali con delega al servizio civile, Calogero Mauceri, capo Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, e Antonio Alessandro, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Sia Bobba che Mauceri hanno concordato sull’opportunità che questa esperienza continui in maniera stabile, approfondendone gli aspetti di maggiore innovatività tramite il Comitato di monitoraggio e valutazione istituito ad hoc, mentre Alessandro ha sottolineato come sia stata positiva la collaborazione fra le Istituzioni e gli enti, e che per il futuro la Farnesina è sempre pronta al confronto e ad ampliare il numero di Paesi destinatari degli interventi.

Sono intervenuti inoltre Giovanni Bastianini, Presidente della Consulta nazionale del servizio civile, Marco Mascia, dell'Università di Padova-Centro di Ateneo per i diritti umani “Antonio Papisca”, Giulio Marcon, promotore in Parlamento della sperimentazione sui CCP nel 2013, e l'on. Francesca Bonomo (PD), che hanno incoraggiato i giovani a proseguire “con orgoglio” in questo impegno che “interpreta e attua i valori costituzionali e i principi del diritto internazionale” come ha sottolineato il prof. Mascia.

A settembre infine è atteso l’esito della valutazione dei prossimi progetti relativi ai Corpi civili di Pace, che successivamente dovrebbero permettere l’avvio di altri 200 giovani. [Fonte: Redattore Sociale]

giugno 4, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Decreti servizio civile universale, disponibile testo coordinato

Sul sito del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale è disponibile il testo coordinato del D.Lgs. n. 40 del 6 marzo 2017 "Istituzione e disciplina del servizio civile universale, a norma dell'articolo 8 della legge 6 giugno 2016, n. 106" integrato con il D.Lgs. n. 43 del 13 aprile 2018 "Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40".

giugno 1, 2018 nella Esperienze, Normativa e progetti, Regioni, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile, pubblicato nuovo prontuario di progettazione

Il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha pubblicato il nuovo "Prontuario" di progettazione per i prossimi progetti di servizio civile universale. «Le nuove Disposizioni che hanno avuto il parere favorevole della Consulta e della Conferenza Stato Regioni - spiega il Dipartimento -, oltre a semplificare la procedura di presentazione dei progetti e renderla maggiormente chiara, specificando ad esempio meglio le cause di esclusione dei progetti dalla valutazione, introducono le principali novità previste dai decreti legislativi n. 40 del 6 marzo 2017 e n. 43 del 13 aprile 2018 che hanno portato al Servizio civile universale».

maggio 31, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Regioni, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

2 giugno, per la Festa della Repubblica evento a Roma sui Corpi Civili di Pace

Corpi_civili_paceSi svolgerà sabato 2 giugno a Roma (“Sala Assunta”, via degli Astalli, 17), nella ricorrenza della Festa della Repubblica, l'incontro "Corpi civili di pace: i primi semi di un grande sogno. La voce degli Enti e dei volontari al termine del primo anno di sperimentazione". L’evento è realizzato da ACLI, Arci Servizio Civile, Caritas Italiana, CESC Project, Focus-Casa dei Diritti Sociali, FOCSIV, Federazione SCN/CNOS e "Un Ponte per…" e vedrà, oltre la testimonianza dei giovani volontari impegnati nei primi progetti CCP in Italia e all’estero, i saluti dell'on. Luigi Bobba, già Sottosegretario Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali con delega al servizio civile, del cons. Calogero Mauceri, capo Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, e del min. Antonio Alessandro, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Interverranno inoltre Giovanni Bastianini, Presidente della Consulta nazionale del servizio civile, Marco Mascia, dell'Università di Padova-Centro di Ateneo per i diritti umani “Antonio Papisca”, e l'on. Giulio Marcon, promotore in Parlamento della sperimentazione sui CCP nel 2013.

maggio 29, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Corpi Civili pace nella terra dei Fuochi, oggi al Comune di Napoli evento di chiusura del progetto

Si svolge oggi 28 Maggio a Napoli, presso la Sala Giunta – Palazzo San Giacomo, l’evento conclusivo del progetto “I Corpi Civili di Pace nella Terra dei Fuochi”, promosso da Cooperativa Sociale A.R.S., Amesci e Comune di Napoli. Il progetto, in collaborazione con la Prefettura di Napoli, il Viceprefetto Incaricato del Governo per la Terra dei Fuochi e gli Osservatori Civici, ha visto 16 giovani volontari impegnati nelle attività di Audit presso i 92 comuni sottoscrittori del Patto per la Terra dei Fuochi, di informazione e sensibilizzazione nelle scuole di Napoli e provincia. «I percorsi formativi - spiegano gli organizzatori -, promossi nelle scuole di ogni ordine e grado, hanno avuto un ruolo fondamentale nell'ambito del progetto. Questi sono stati strutturati in diversi format educativi, adeguati alle differenti fasce d’età coinvolte. Gli incontri e i seminari di approfondimento, che si sono tenuti nel corso dell’anno, hanno interessato 6.850 studenti».

maggio 28, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Il saluto del Sottosegretario con delega al servizio civile, Luigi Bobba

Saluto_bobbaIl Sottosegretario al Ministero del Lavoro e della Politiche sociali, Luigi Bobba, che ha anche la delega la servizio civile, ha inviato ieri il suo saluto e il suo ringraziamento al termine del suo impegno governativo. Nel messaggio, pubblicato sul sito del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, l'on. Bobba scrive: «Carissimi Tutti, ora che la mia responsabilità di Governo si è conclusa, desidero porgerVi un caloroso e un sentito ringraziamento per la Vostra attiva e proficua collaborazione in questi quattro anni in cui ho ricoperto l'incarico di Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Buona lavoro a tutti... a presto! Un affettuoso saluto».

maggio 25, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Veneto, discussa proposta di legge per servizio militare e civile obbligatorio

Leva-militareÈ stata illustrata ieri, nel corso della seduta della Prima commissione permanente del Consiglio regionale del Veneto, la Proposta di legge statale di iniziativa consiliare n. 37 del 4 maggio 2017 relativa all’istituzione del servizio civile o militare obbligatorio, volta a ripristinare un periodo di ferma obbligatoria di otto mesi, dopo che con la legge n. 331 del 2000 è stata sospesa in Italia la leva obbligatoria. In base alla proposta, la scelta tra servizio civile o militare, prevista in maniera paritaria per gli uomini e le donne, potrà essere fatta da ciascun soggetto prima dello svolgimento del servizio, da assolversi nel periodo di tempo tra i 18 anni e compimento dei 28. Il servizio civile o militare sarà svolto nel territorio della propria Regione e, relativamente al servizio civile di protezione civile, la formazione sarà programmata secondo modalità stabilite con deliberazione dalla Giunta regionale.

maggio 24, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Regioni, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile, avviati il 22 maggio 393 volontari. Ad oggi in servizio oltre 42mila.

Il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha comunicato l'avvio il 22 maggio di 393 volontari relativi a 5 bandi. Tra questi ci sono 78 giovani del Bando ordinario 2017, con i quali il totale dei volontari avviati per questo bando sale a 42.168 ragazzi, e 164 volontari relativi al bando dei progetti di Servizio civile nazionale nell'ambito delle finalità istituzionali individuate dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali. Tra i giovani avviati per questo Bando, il cui totale sale ora a 227, ci sono anche i giovani del primo progetto a livello nazionale di servizio civile dedicato all’agricoltura sociale, organizzato in partenariato da Cia-Agricoltori Italiani e dal suo Patronato Inac. Con il titolo “Coltiviamo Valori”, il progetto coinvolge 37 volontari, suddivisi tra 30 sedi Cia e Inac in tutta Italia. Per il primo giorno di Servizio Civile si sono dati appuntamento a Roma, all’Auditorium Giuseppe Avolio di Cia, per una full-immersion di formazione e informazione con i vertici dell’organizzazione, i rappresentanti istituzionali e i partner del progetto: Università della Tuscia, Forum Nazionale Agricoltura Sociale, Cittadinanzattiva e ASeS-Agricoltura Solidarietà e Sviluppo.

maggio 23, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Il 22 maggio incontro sul servizio civile universale al Forum della Pubblica Amministrazione 2018

LogoforumpaAnche quest'anno il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale sarà presente al Forum della Pubblica Amministrazione 2018, che si terrà dal 22 al 24 maggio presso il Roma Convention Center "La Nuvola". In particolare martedì 22 maggio alle ore 14.30 si svolgerà l’incontro dal titolo "Il Servizio civile da Nazionale a Universale" pensato come un focus sulla riforma del Terzo settore e del Servizio civile universale. All’evento prenderà parte Capo del Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale, cons. Calogero Mauceri, per fare il punto sul percorso fatto, sui primi risultati raggiunti, sulle problematiche emerse, sulle soluzioni individuate e sulle prospettive di crescita. Per partecipare all’incontro il Dipartimento invita ad iscriversi presso il sito di ForumPa a questo link. In tutti i tre giorni della manifestazione, presso lo stand del Dipartimento, dalle 9.00 alle 18.00, si forniranno informazioni sulle principali iniziative avviate nel settore delle Politiche Giovanili e del Servizio Civile Nazionale.

maggio 18, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Regioni, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Liguria, 17 maggio Regione promuove incontro su servizio civile universale

Si svolgerà domani 17 maggio a Genova l'evento organizzato dalla Regione Liguria "Il servizio civile tra passato e futuro - Ascolto e confronto per la nuova programmazione regionale". All'iniziativa parteciperà anche l'Assessore regionale ligure alla Comunicazione, alla Formazione e alle Politiche giovanili e Culturali, Ilaria Cavo, e il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, rappresentato dalla Dirigente Responsabile del Servizio Comunicazione, Immacolata Postiglione. Qui il programma completo in PDF.

maggio 16, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Regioni, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Firenze, Confecooperative ed Università insieme per studiare il servizio civile

È partita la Call for Ideas del Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell’Università di Firenze per candidare progetti condivisi tra i giovani studenti universitari e le cooperative che si trovano nel percorso del servizio civile nazionale e regionale costruito da Confcooperative Toscana. La Call fa parte del progetto di ricerca Hub Co-design e servizio civile, che punta a migliorare appunto il servizio dei giovani volontari all'interno del mondo delle cooperative toscane. «Già oggi l'esperienza del servizio civile – spiega Claudia Fiaschi, presidente di Confcooperative Toscana - rappresenta per i giovani un ponte verso il lavoro, come accade per i giovani toscani che oggi hanno il 12% in più di possibilità di trovare un'occupazione dopo aver fatto questo tipo di esperienza. Con questo progetto vogliamo sviluppare dei possibili e nuovi percorsi verso l'alta imprenditorialità in cooperativa. Abbiamo quindi creato un cantiere di lavoro che unisca i giovani, l'università e il mondo cooperativo per intercettare talento e iniziativa dei giovani e trasformarli in esperienza e progettualità grazie all'incontro con le nostre cooperative. In questo modo è possibile sviluppare innovazione e ricambio generazionale in un settore maturo quale è quello dei servizi alla persona oltre a contribuire la crescita dell'occupazione nei giovani impegnati in questo percorso».

«L’obiettivo generale del progetto è creare un link significativo tra i giovani volontari universitari e il mondo del Terzo settore, in questo caso le cooperative sociali di Confcooperative Toscana, sviluppando progetti di alta qualità formativa, condivisi e personalizzati - spiega Giovanna Del Gobbo, docente dell’Università degli Studi di Firenze, Dipartimento di Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia - al termine del quale si avranno evidenze, qualitative e quantitative, che guideranno la definizione di un modello trasferibile in altri contesti, migliorando gli effetti positivi dell’esperienza per i giovani volontari in termini di occupabilità e autoimprenditorialità e per le cooperative in termini di innovazione organizzativa».

maggio 15, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Regioni, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

14 maggio, a Torino incontro sul servizio civile universale e le sue novità

Promossa dal TESC del Piemonte, si svolgerà lunedì 14 maggio, dalle 10.00 alle 13.00 a Torino presso il Centro Studi "Sereno Regis", la presentazione del libro "Il Servizio Civile Universale: una politica «con» e «per» i giovani", di Raffaele De Cicco. L'autore si confronterà con i partecipanti sulle novità della recente riforma del servizio civile universale, che ha visto da poco approvato un decreto correttivo e l'uscita della Circolare integrata sulle nuove modalità di accreditamento.

Invito_14maggio

maggio 11, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Il reddito da servizio civile è esente da IRPEF

Rispondendo alla domanda di un lettore, sull'inserto Economia & Finanza di Repubblica si ricorda come «il comma 3 dell'art. 16 del dlgs 40/2017 stabilisce che "Gli assegni attribuiti agli operatori in servizio civile universale, inquadrati nei redditi derivanti dalle assunzioni di obblighi di fare, non fare o permettere, sono esenti da imposizioni tributarie e non sono imponibili ai fini previdenziali". Le nuove norme di legge non sono state però recepite nelle istruzioni ai modelli di dichiarazione fiscale, per cui i rimborsi spese ancora non figurano nell'elenco dei redditi esenti». Nell'articolo si ricorda come invece sia stato «aggiornato il modello di CU per cui chi ha effettuato il servizio civile a partire dal 17 ottobre dello scorso anno non deve considerare le somma incassate nel limite per risultare familiare a carico, mentre vanno considerate nel limite le somme precedenti. Per i volontari in servizio dal 2018 tutto l'importo sarà esente e quindi è possibile considerare i figli ancora a carico».

maggio 8, 2018 nella Normativa e progetti, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

5 maggio: entrato in vigore decreto correttivo su servizio civile universale

Dopo la firma del Presidente Mattarella il 13 aprile, è stato pubblicato sulla G.U. di venerdì scorso ed è entrato in vigore il 5 maggio il D.Lgs. 43/2018 che corregge ed integra il decreto 40/2017 sul Servizio Civile Universale. Tra le novità, oltre a quelle già note, anche un aggiunta all'art. 6 per cui è stato stabilito il termine di un anno a partire dal 5 maggio per l'adeguamento degli enti di servizio civile nazionale all'universale.

maggio 7, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Presidente Mattarella ha firmato decreto correttivo su servizio civile universale

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato lo scorso 13 aprile il D.Lgs "Disposizioni integrative e correttive al D.lgs. n. 40 del 2017, concernente istituzione e disciplina del servizio civile universale a norma dell'art. 8 della legge n. 106 del 2016". Il decreto risulta ad oggi ancora in pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale e non è chiara la data della sua entrata in vigore, con relativa scadenza successiva per i termini dell'accreditamento al SCU.

maggio 4, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Roma, aperte iscrizioni a Seminario "Lavorare nella pace"

Corpi-civili-di-pace-300x256Si svolgerà a partire da giugno a Roma preso la Scuola del Sociale della Città Metropolitana di Roma, il seminario gratuito "LAVORARE NELLA PACE. Corpi civili di pace, servizio civile europeo ed internazionale, Nazioni Unite", articolato in 6 incontri nell’ambito del Progetto “Scuola del Sociale Agorà 2016 - 2018” cofinanziato dall’Unione Europea. «Il seminario - spiegano i promotori - si propone di fornire un bagaglio di strumenti a chi voglia intraprendere un'esperienza di volontariato o di tipo professionale nel campo del lavoro per la pace in ambito internazionale». In particolare durante il seminario «si farà riferimento alle attività previste dalle leggi nazionali (corpi civili di pace e servizio civile nazionale), dalle istituzioni europee (servizio civile europeo) ed internazionali (programma dell'United Nations Volunteers ed altro) e direttamente gestite dalla società civile (operatori in ONG e campagne e reti internazionali). Il seminario si articola in diversi moduli che prendono in esame le caratteristiche dei nuovi conflitti, il funzionamento delle istituzioni internazionali e il diritto umanitario, le culture e le pratiche delle organizzazioni nonviolente e di servizio civile, la legislazione, le competenze, le tecniche e le mansioni di chi lavora in questo settore e le possibili opportunità di lavoro, di volontariato e formazione». Per presentare la domanda di partecipazione, che scade il 30 maggio 2018, è necessario registrarsi e accedere al portale “Iscrizioni Scuole Tematiche”.

maggio 2, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Corpi civili di pace, avviata valutazione nuovi progetti

Il Dipartimento della Gioventù e del servizio civile nazionale ha comunicato di aver avviato il procedimento relativo all'esame e alla valutazione dei progetti relativi a 200 volontari da impegnare nella sperimentazione dei Corpi Civili di Pace, presentati entro il 16 marzo scorso. L'iter di valutazione si completerà entro il prossimo 13 settembre, e seguirà poi il bando per il reclutamento dei nuovi volontari.

aprile 27, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

29 aprile, i giovani in servizio delle Caritas della Puglia sulle orme di don Tonino Bello

Locandina-1La delegazione regionale delle Caritas di Puglia, attraverso il Nucleo regionale per l’educazione dei giovani alla solidarietà, organizza la 5ª Giornata regionale dei giovani volontari per ricordare la figura di don Tonino Bello, vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi e testimone di Pace. Quest’anno - spiega il SIR - «in occasione del 25° anniversario della sua morte e grati per la presenza e la preghiera di Papa Francesco», le Caritas diocesane di Puglia si ritroveranno a Molfetta il prossimo 29 aprile, presso il Palazzo vescovile, il Museo diocesano e i luoghi cari a don Tonino. «La finalità principale della giornata – si legge in una nota – è quella di riflettere sull’idea forte che don Tonino Bello aveva nell’essere "costruttori di una città fondata sulla convivialità delle differenze". Per questo il titolo della manifestazione è "In piedi costruttori di pace", così come riportato sulla sua tomba». I destinatari della giornata saranno i giovani che operano a vario titolo nelle Caritas diocesane e parrocchiali: volontari in servizio civile, volontari dell’AVS (Anno di Volontariato Sociale), giovani impegnati nelle diverse attività pastorali e sociali a favore degli ultimi ed emarginati.

Ad aiutare i giovani nella riflessione sarà Angela Paparella dell’Azione Cattolica di Molfetta con la relazione “Giovani ispirati da don Tonino”. I giovani, poi, si confronteranno attivamente in cinque laboratori tematici condotti da uomini e donne che hanno conosciuto direttamente don Tonino Bello e che, a seguito di tale incontro, hanno orientato la propria vita al servizio degli ultimi oppure si sono lasciati ispirare dalla sua opera. I temi dei laboratori, generatori di un nuovo lessico, tanto cari a don Tonino, sono: “Pace e nonviolenza”, con Rosa Siciliano, direttore editoriale di “Mosaico di Pace”; “Accoglienza”, con don Maurizio Tarantino, direttore della Caritas diocesana di Otranto; “Giustizia”, con Franco di Palo, assistente sociale; “Servizio”, con Mimmo Pisani, vicedirettore della Caritas diocesana di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi; “Custodia del creato”, con Francesco Delfino della Caritas diocesana di Andria. Nel pomeriggio, dopo aver visitato la mostra su don Tonino presso il museo diocesano e il duomo con il crocifisso “Collocazione provvisoria”, la riflessione continuerà con il monologo dell’attore Michele Santeramo intitolato “OLTREtutto – più vicino a don Tonino Bello”. La giornata si concluderà con la celebrazione eucaristica in cattedrale presieduta dal vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, mons. Domenico Cornacchia. Ai partecipanti sarà data donata copia del testo di don Tonino intitolato “Cari Ragazzi” edito da “Luce e Vita”.

aprile 24, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Regioni, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

25 anni fa la scomparsa di don Tonino Bello

Arena_don_toninoIl 20 aprile 1993, 25 anni fa, moriva don Tonino Bello, vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, instancabile operatore di pace e presidente di Pax Christi Italia. Oggi papa Francesco sarà in visita sulla sua tomba, nella città natale di Alessano (LE), e poi a Molfetta. Nel suo impegno don Tonino, più di una volta, si trovò a difendere e a promuovere la scelta dell’obiezione di coscienza e il valore del servizio civile, “dall’obiezione di coscienza alla coscienza dell’obiezione” usava dire. Portò avanti anche in prima persona scelte coraggiose, come ad esempio quando già malato, nel dicembre 1992, partecipò alla marcia nonviolenta su Sarajevo nel momento più critico della guerra. Don Giuseppe Pasini, direttore Caritas Italiana, lo ricordò [PDF] nel numero 14 (marzo-aprile 1993) di "Arcobaleno di pace", la rivista della Caritas Italiana dedicata agli obiettori di coscienza e alle ragazze dell'Anno di Volontariato Sociale.

aprile 20, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile, pubblicate graduatorie provvisorie progetti nazionali

Il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha pubblicato oggi le graduatorie provvisorie dei progetti di Servizio Civile Universale, compresi quelli in forma "sperimentale", presentati entro lo scorso 30 novembre dagli enti iscritti all'Albo nazionale di servizio civile. «Gli enti interessati - precisa il Dipartimento - possono far pervenire, entro e non oltre il 3 maggio 2018, le osservazioni motivate in merito ai punteggi attribuiti ai propri progetti inseriti nelle suddette graduatorie, il cui dettaglio è accessibile tramite il sito internet del Dipartimento».

aprile 18, 2018 nella Appuntamenti, Bando nazionale, Normativa e progetti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile, XIX Assemblea nazionale dei delegati regionali dei volontari

Image1-250x141Si svolgerà oggi e domani, 13 e 14 aprile, a Roma presso il Centro congressi dell’Istituto Superiore Antincendi, la XIX Assemblea nazionale dei delegati regionali dei volontari di servizio civile, che dovranno anche eleggere i 2 nuovi Rappresentanti nazionali per la macro aree Centro ed Estero. A portare i loro saluti anche il cons. Calogero Mauceri (Capo Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale), Giovanni Bastianini (Presidente Consulta nazionale per il Servizio Civile), Enrico Maria Borrelli (Presidente Forum Nazionale Servizio Civile) e Licio Palazzini (Presidente Conferenza Enti Servizio Civile).

aprile 13, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Consiglio dei Ministri approva decreto correttivo servizio civile universale

È stato approvato dal Consiglio dei Ministri, nella riunione del 10 aprile scorso, il decreto legislativo che “introduce disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo n. 40/2017, concernente l’istituzione e la disciplina del Servizio civile universale”. Intanto il prossimo 17 aprile la Corte Costituzionale affronterà in udienza pubblica i due ricorsi sempre al D.Lgs. 40/2017, presentati un anno fa delle Regioni Veneto e Lombardia. «L’intervento normativo - spiega una nota ufficiale del Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale - mira a potenziare l’istituto del Servizio civile universale e a rendere più efficace il complesso delle norme che lo riguardano, nonché a migliorare la funzionalità di alcuni organismi operanti nel sistema». Tra le novità più rilevanti, recependo quanto richiesto dalla Conferenza unificata, «viene stabilito che l’iscrizione degli enti ai previgenti albi di Servizio civile cessa di avere efficacia decorsi dodici mesi dalla data di entrata in vigore del decreto correttivo. Il provvedimento, ad ogni modo, fa salvi quei progetti presentati a seguito di avvisi pubblicati entro tale data o ancora in corso».

aprile 12, 2018 nella Appuntamenti, Normativa e progetti, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Università di Pisa, partiti 67 volontari del servizio civile regionale della Toscana

Mercoledì 4 aprile, con la formazione generale obbligatoria, hanno iniziato il loro impegno i nuovi giovani del Servizio Civile Regionale all'Università di Pisa, curata dal CISP-Centro Interdisciplinare di Scienze per la Pace. «I volontari coinvolti sono 67 - ricorda l'Università -, tutti rigorosamente dai 18 ai 29 anni, e sono suddivisi in 12 progetti generali». In un video è possibile anche vedere la presentazione della giornata di avvio e dei progetti.

aprile 5, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Regioni, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile, domani Consulta nazionale discute su prossima progettazione

Si riunirà domani 5 aprile a Roma la Consulta Nazionale per il Servizio Civile, che discuterà - tra l'altro - del documento "Disposizioni sulle caratteristiche e sulle modalità di redazione, prestazione e valutazione dei progetti di servizio civile universale in Italia e all’estero". Intanto oggi si riunisce al Senato la "Commissione speciale" per gli atti urgenti del Governo, che dovrà approvare anche il decreto correttivo sul servizio civile universale.

aprile 4, 2018 nella Appuntamenti, Bando nazionale, Normativa e progetti, Regioni, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (1)

Spreco alimentare, Ministero lancia nuovo bando aperto anche ad enti servizio civile

SprecoIl Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che è stata indetta una selezione nazionale per il finanziamento di progetti innovativi finalizzati alla limitazione degli sprechi e all'impiego delle eccedenze alimentari. Il bando, previsto dalla legge contro gli sprechi alimentari, segue uno analogo già lanciato nel dicembre 2017, che vide il finanziamento di dieci progetti per un totale di 500 mila euro. Il nuovo bando prevede uno stanziamento di 700 mila euro. Per ciascun progetto è previsto un finanziamento massimo di 50 mila euro. I progetti potranno essere presentati entro il 10 maggio 2018 e vi possono partecipare anche gli enti iscritti agli Albi nazionale e regionali del servizio civile.

aprile 3, 2018 nella Appuntamenti, Bando nazionale, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

CNESC lancia allarme su servizio civile universale. Bobba: garantiti tempi rapidi

La CNESC (Conferenza nazionale enti di servizio civile) ha lanciato ieri un allarme sull'accreditamento al servizio civile universale. «A 8 mesi dalla circolare che apriva la possibilità di accreditarsi, tutte le organizzazioni che hanno cercato di avviare il procedimento segnalano difficoltà – procedure poco chiare, risposte incerte o contradittorie e, soprattutto per il Terzo Settore, centinaia di documenti nuovi e aggiuntivi da depositare – e la CNESC si chiede come attuare questo primo passo del nuovo servizio civile».«L’effetto sulle organizzazioni già accreditate al servizio civile nazionale – spiega in un comunicato – poteva essere ridotto se si fosse deciso un passaggio quasi automatico all’Albo del SCU. Così non è, nonostante una circolare di metà dicembre che avrebbe dovuto produrre questo risultato».

Alla CNESC ha replicato sempre ieri il Sottosegretario con delega, on. Luigi Bobba, che ha sottolineato in un comunicato [PDF] come «l’impegno profuso in questi difficili mesi da parte delle istituzioni per dare piena attuazione alla riforma, che già ha prodotto risultati importantissimi, riuscirà a garantire anche un passaggio il più rapido possibile dai vecchi Albi al nuovo Albo di Servizio civile universale e ad assicurare la più ampia partecipazione degli enti alla progettazione 2018. In particolare è intenzione del Governo introdurre nel Decreto correttivo del Decreto legislativo 40/2017 la data ultimativa per il passaggio tra Albi, che corrisponderà alla scadenza dei dodici mesi dall'entrata in vigore del nuovo provvedimento, accogliendo così la richiesta espressa dalle Regioni in sede di Conferenza Unificata a fine febbraio e oggi invocata dalla CNESC».

marzo 30, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Regioni, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile, ad aprile la discussione sui ricorsi di Veneto e Lombardia

Corte_costituzionaleLa Corte Costituzionale ha comunicato che avverrà tra il 10 e il 17 aprile l'udienza pubblica in cui saranno discussi i due ricorsi con cui le Regioni Veneto (Reg. Ric. 43/2017) e Lombardia (Reg. Ric. 44/2017) hanno impugnato «alcune norme del decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40 che, dando attuazione della delega conferita al Governo dall'articolo 1, comma 2, lett. d), della legge 6 giugno 2016, n. 106 per la revisione, tra l'altro, della disciplina in materia di servizio civile nazionale, istituisce e disciplina il servizio civile universale».

«Le ricorrenti - ricorda la Corte Costituzionale - sostengono che nella disciplina del servizio civile universale si realizzi un intreccio di materie che coinvolge la competenza legislativa esclusiva dello Stato e la competenza concorrente quanto residuale delle Regioni. Muovendo da tale premessa le ricorrenti denunciano la violazione dell'articolo 117, commi terzo e quarto, della Costituzione e dei principi di leale collaborazione, attribuzione e sussidiarietà per il mancato idoneo coinvolgimento regionale, nella forma dell'intesa in Conferenza Stato-Regioni, nella fase di programmazione delle attività del servizio civile universale e, per la Regione Lombardia, anche nell'individuazione, nell'articolo 3, dei settori di intervento. La Regione Veneto, inoltre, censura con riferimento agli articoli 117 e 120 della Costituzione, anche l'art. 5, comma 5, relativo all'approvazione, da parte della Presidenza del Consiglio dei ministri, dei programmi di Ufficio ruolo della Corte costituzionale intervento con il 'mero coinvolgimento regionale', ritenuto inidoneo, rispetto all'intesa, a preservare e valorizzare le competenze regionali». «Entrambe le regioni ricorrenti, infine, denunciano l'illegittimità costituzionale dell'art. 7, comma 1, lett. d) del decreto legislativo n. 40 del 2017 che sottopone i programmi di servizio civile universale finanziati con risorse proprie regionali alla previa approvazione della Presidenza del Consiglio dei ministri, ai fini della verifica della corrispondenza con i principi e le finalità del servizio civile universale. Tale previsione sarebbe lesiva dell'autonomia finanziaria di spesa regionale e, per la Regione Lombardia, anche non rispettosa dei principi di buona amministrazione, proporzionalità, ragionevolezza e del principio di attribuzione», conclude la nota.

marzo 29, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Regioni, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

In radio si parla di servizio civile

Nella puntata di "VolontariAmo" di venerdì 23 marzo, la trasmissione radio promossa dalla Diaconia Valdese, si è parlato di servizio civile attraverso l'esperienze dei volontari.

marzo 27, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Presentato a Roma il nuovo Servizio europeo di solidarietà e volontariato (Esvs)

SCSi è svolto ieri a Roma l’incontro "Verso il nuovo Servizio europeo di solidarietà e volontariato (Esvs)", promosso dall'eurodeputata PD, Silvia Costa, coordinatrice del gruppo SeD in Commissione cultura, in collaborazione con l’agenzia di stampa DIRE. Ad intervenire e commentare anche Giacomo D’Arrigo, direttore dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, il Sottosegretario con delega al servizio civile, on. Luigi Bobba, e Primo Di Blasio, vicepresidente Conferenza nazionale enti di servizio civile (CNESC).

marzo 23, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Europa, Idee, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Corpo Europeo di Solidarietà cambia nome e va verso il servizio civile europeo

EscslideCome racconta un articolo di "Redattore Sociale", il Corpo Europeo di Solidarietà cambia nome e finalità. Si chiamerà Servizio europeo di solidarietà e volontariato (Sesv) e la partecipazione sarà limitata a enti pubblici o del terzo settore mentre le organizzazioni profit potranno essere coinvolte attraverso programmi di responsabilità sociale per i propri dipendenti o sponsorizzando progetti e iniziative. In questa ultima versione il programma si avvicina così sempre di più a un Servizio civile europeo con una propria carta dei valori e degli obiettivi chiari in termini di solidarietà e cittadinanza condivisa europea. In attesa della prossima fase che prevede il cosiddetto “trigono” ovvero la contrattazione congiunta tra Parlamento, Consiglio e Commissione, il prossimo 22 marzo nella sede dell’agenzia Dire a Roma, a partire dalle ore 11 l’europarlamentare Silvia Costa presenterà alla stampa il lavoro svolto e le opportunità incluse nel Sesv.

marzo 20, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Europa, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

La CNESC invia proposte correttive su riforma servizio civile universale

Nei giorni scorsi la Cnesc (Conferenza nazionale enti di servizio civile) ha inviato ai Presidenti delle Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera e del Senato alcune note [PDF] sullo schema di decreto legislativo del Governo, predisposto ad integrazione e correzione al Decreto Legislativo n. 40. Nella lettera si propone, tra l'altro, una modifica all'art. 14, comma 2 in questi termini: «L'ammissione al servizio civile universale costituisce, per il cittadino straniero, presupposto per il prolungamento della durata del permesso di soggiorno fino al completamento del periodo di servizio civile». «Questa proposta - spiega la CNESC - deriva dalla constatazione che l’organo statale che ha riconosciuto in sede di esame delle selezioni delle domande presentate per il SCU a quella persona la sussistenza dei titoli per partecipare al SCU per il periodo previsto dal programma/progetto, senza che null’altro sia mutato nel quadro anche giuridico giudiziario che il titolo del permesso di soggiorno, gli faccia venir meno la partecipazione al Servizio Civile Universale, istituto che ha fra le proprie finalità quella di chiamare i giovani alla realizzazione dei valori fondativi della Repubblica.

marzo 19, 2018 nella Appuntamenti, Idee, Normativa e progetti, Regioni, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

FOCSIV: monitoraggio di metà servizio dei Corpi Civili di Pace

Nell’ambito delle attività di monitoraggio sui propri progetti dei Copri Civili di Pace, in corrispondenza con la metà del servizio, FOCSIV ha somministrato ai propri volontari un apposito questionario di valutazione intermedia, con l’obiettivo di comprendere i punti di forza e le aree di miglioramento dell’esperienza e di contribuire alla definizione del profilo di Corpo Civile di Pace.«Riteniamo di capitale importanza che l’Italia svolga un ruolo trainante nello sviluppo di politiche di pace e l’istituzione dei Corpi Civili di Pace - sostiene Primo Di Blasio, Coordinatore estero FOCSIV e Vicepresidente CNESC -, rappresenta un importante passo in avanti verso il riconoscimento istituzionale dell’impegno dei civili in aree di conflitto con metodi nonviolenti». Il report è disponibile interamente on-line.

marzo 15, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Normativa e progetti, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Regioni danno via libera al decreto correttivo sul servizio civile universale

L'8 marzo scorso la Conferenza Unificata delle Regioni ha dato via libera al decreto legislativo, approvato dal Consiglio dei Ministri dello scorso 22 febbraio, che introduce disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo n. 40/2017. Le Regioni hanno espresso un parere favorevole a maggioranza, si sono infatti pronunciate negativamente le Regioni Lombardia, Veneto e Liguria. Anci e Upoi hanno espresso un giudizio positivo. La Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome ha consegnato al Governo anche un documento di raccomandazioni che è parte integrante del parere reso.

marzo 14, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

12 marzo, XIII Incontro dei volontari in servizio civile per San Massimiliano

IMG-20180312-WA0003Si è svolto ieri a Sotto il Monte (BG), l’annuale Incontro nazionale dei volontari del Tavolo Ecclesiale sul Servizio Civile, nella ricorrenza del 12 marzo, festa di san Massimiliano di Tebessa, martire a 21 anni nel 295 d.C. per obiezione di coscienza alle armi e “patrono” del servizio civile. Promosso dal TESC (Tavolo Ecclesiale sul Servizio Civile), che riunisce 18 organismi, organizzazioni ed associazioni cattoliche tra cui Caritas Italiana , Acli - Associazioni cristiane lavoratori italiani e Focsiv, questo XIII Incontro di san Massimiliano ritorna a Sotto il Monte a 15 anni dalla sua prima edizione nel 2003, quando il nuovo servizio civile volontario muoveva i primi passi dopo la sua istituzione nel 2001. Sul sito di Caritas Italiana sono disponibili tutti i documenti e le foto dell'iniziativa.

marzo 13, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, San Massimiliano, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

12 marzo, oggi a Sotto il Monte incontro dei volontari in servizio civile per San Massimiliano

6a00d8341c897953ef01b8d2dbdfd6970c-120wiSi svolge oggi a Sotto il Monte (BG), dove si tenne già la sua prima edizione nel 2003, l’annuale Incontro nazionale dei volontari del Tavolo Ecclesiale sul Servizio Civile, nella ricorrenza del 12 marzo, festa di san Massimiliano di Tebessa, martire per obiezione di coscienza. Oltre 400 i giovani in servizio civile, provenienti da tutta Italia, attesi presso la Tensostruttura a Brusicco di Sotto il Monte che farà da sede dell'iniziativa. Il tema di questo XIII Incontro è quello scelto da Papa Francesco per la Giornata mondiale della Pace 2018 "Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace". Nel pomeriggio l'iniziativa si concluderà con la Santa Messa presieduta da S.E. Mons. Francesco Beschi, vescovo di Bergamo.

marzo 12, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, San Massimiliano, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Recensione “Il servizio civile universale. Una politica ‘con’ e ‘per’ i giovani”

9788825507683Redattore Sociale ha pubblicato una recensione del libro di Raffaele De Cicco (ex Direttore dell'Ufficio nazionale del servizio civile) “Il servizio civile universale. Una politica ‘con’ e ‘per’ i giovani”, edito da Aracne editore e presentato mercoledì scorso a Roma.

marzo 9, 2018 nella Libri e siti utili, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

8 marzo, il servizio civile è sempre al femminile

Il-scn-come-difesa-della-patria-e-della-pace-768x510«Sono donne il 64,02% dei giovani coinvolti nel Servizio civile - ricorda l'ultima Relazione al Parlamento riferita al 2016 -. Sin dalla sua istituzione il Servizio civile nazionale ha riguardato principalmente le ragazze». Nello specifico dei 32.886 volontari avviati al servizio in Italia nell’anno 2016, 21.054 unità, appartiene al sesso femminile e il restante 11.832 appartiene al sesso maschile. Tra le regioni, anche per il 2016, è il Veneto ad avere la percentuale maggiore di volontarie avviate, il 71,62%. Buona Festa della donna e buon 8 marzo a tutte le volontarie!

marzo 8, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

"Corriere Buone Notizie": dati e commenti sul servizio civile universale

IMG_20180306_085343"Corriere Buone Notizie" ha dedicato nel numero del 6 marzo un ampio approfondimento al servizio civile universale e la sua riforma, con i commenti di Felisia Farnese (Rappresentante nazionale), Enrico Maria Borrelli (Presidente Forum Nazionale Servizio Civile), Licio Palazzini (Presidente CNESC e Arci Servizio Civile), Primo Di Blasio (Focsiv), Maurizio Gardini (Presidente Confcooperative Nazionale) e Calogero Mauceri (Capo Dipartimento Servizio Civile Nazionale). Leggi tutto qui in PDF .

marzo 7, 2018 nella Appuntamenti, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

7 marzo, a Torino incontro formativo del TESC sul servizio civile

Header_tescIl TESC (Tavolo enti Servizio Civile) del Piemonte organizza a Torino domani 7 marzo un incontro formativo sul tema della "protezione civile" con Titti Postiglione, attualmente coordinatrice presso il Servizio Comunicazione del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, e fino alla scorsa estate alla guida dell’Ufficio Emergenze della Protezione Civile. Nel pomeriggio dalle 14 alle 18 seguirà un altro incontro sul modulo “Rappresentanza nel Servizio Civile”. Intervengono nello specifico, insieme alla Regione Piemonte: Licio Palazzini (Presidente CNESC e componente Consulta Nazionale), Umberto Forno (Presidente TESC Piemonte) e i rappresentanti dei Volontari della Regione Piemonte.

marzo 6, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Regioni, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile universale: Dipartimento stabilisce criteri contributi finanziari per i progetti sperimentali

Logo-scu-blu-ombreIl Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha resi noti il 1 marzo i criteri per l’erogazione agli enti di servizio civile dei contributi finanziari per i progetti sperimentali presentati entro lo scorso 30 novembre. Si tratta in particolare delle tre sperimentazioni legate alla riforma del Servizio civile universale e riguardano il tutoraggio degli operatori volontari, l'impiego dei giovani con minori opportunità e il periodo da uno a tre mesi in uno dei Paesi dell'Unione Europea. Per i primi due la cifra forfettaria prevista per ora è di 270,00 euro a volontario, mentre per il rimborso del vitto e alloggio all'estero si applicano i criteri già previsti oggi per questa esperienza fuori dall'Italia. «Il contributo per le attività di tutoraggio non è cumulabile con quello previsto per l'inserimento nei progetti di giovani con minori opportunità, né con il contributo per il periodo trimestrale di permanenza all'estero - spiega il Dipartimento -. Nel caso di progetti le cui caratteristiche prevedano più fattispecie oggetto di contributi, il Dipartimento erogherà all'ente di servizio civile universale il contributo finanziario maggiore, fermo il rispetto dei sopra indicati criteri di attribuzione».

marzo 2, 2018 nella Appuntamenti, Normativa e progetti, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile, su facebook due nuove pagine della Regione Veneto e dell'INAC

FacebookNei giorni scorsi sono nate 2 nuove pagine Facebook dedicate al servizio civile. Si tratta di quella promossa dalla Regione Veneto e di quella dell'ente INAC, patronato della Confederazione Italiana Agricoltori, aderente alla CNESC.

marzo 1, 2018 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)