sito ufficiale tavolo ecclesiale servizio civile

Servizio civile, Assemblea Cnesc: poche certezze su decreto e nuovi fondi

CnescIl 28 settembre si è tenuta a Roma l'assemblea della CNESC (Conferenza Nazionale degli Enti di Servizio Civile) nel corso della quale il Comitato Italiano dell’Unicef è diventato socio e si è discusso sulla situazione e le prospettive del Servizio Civile in Italia e in Europa. «La considerazione di partenza - scrive in una nota stampa la CNESC - è stata la positiva valutazione dell'approvazione della Legge 106/2016 (riforma del Terzo Settore, dell’impresa sociale e della disciplina del Servizio Civile Universale) e delle impegnative parole del Presidente del Consiglio sul Servizio Civile Europeo, inserito nell’agenda del vertice con Francia e Germania tenutosi a Ventotene». «Apprezziamo questa inedita attenzione del Governo e del Presidente del Consiglio – ha dichiarato Licio Palazzini, Presidente della CNESC – nei confronti del servizio civile e del suo positivo apporto a innovare le politiche nazionali e europee».

Continua...

settembre 30, 2016 nella Appuntamenti, Esperienze, Europa, Normativa e progetti, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Giubileo, il racconto dei volontari in servizio civile

Mentre l'Ufficio nazionale del servizio civile comunica la data di avvio dei prossimi volontari, sono sempre in corso i progetti di servizio civile legati al Giubileo straordinario della Misericordia, come raccontano questi due articoli realizzati dai giovani di Azione Cattolica e Caritas Italiana sulla loro esperienza di accoglienza e orientamento dei pellegrini.

settembre 29, 2016 nella Esperienze, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Il 9 ottobre Marcia Pace Perugia-Assisi, ma senza Movimento Nonviolento

Jesus_9-2016_copertinaAlla “Marcia della pace e della fraternità” del prossimo 9 ottobre, sullo storico percorso tra Perugia ed Assisi voluto nel 1961 da Aldo Capitini, non ci sarà proprio il Movimento Nonviolento fondato dal filosofo perugino. «Dopo la morte di Capitini – spiega in una nota il Presidente Mao Valpiana - il Movimento Nonviolento ne raccolse l’eredità: fu Pietro Pinna a proseguirne l’opera e nel 1978, a dieci anni dalla morte di Capitini, ripropose la Marcia come strumento di azione del movimento per la pace e lo fece anche negli anni successivi con precisi obiettivi politici: nel 1981 contro l’installazione dei missili nucleari, nel 1985 per il blocco delle spese militari. Poi però la Marcia si è ‘istituzionalizzata’, assunta dagli Enti locali umbri e da un comitato promotore permanente, che l’ha resa periodica, convocandola ogni due anni. La Marcia negli anni è divenuta patrimonio comune, un appuntamento importante, ma con il rischio della ritualità e della genericità».

Continua...

settembre 26, 2016 nella Appuntamenti, Esperienze, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Corpi europei di solidarietà, entro fine anno primi avvii

SvewwtuUn articolo di "Redattore Sociale" rivela come dovrebbe partire già a fine anno e vorrebbe coinvolgere almeno 100 mila giovani entro il 2020, il progetto della Commissione UE per i “Corpi Europei di solidarietà” (Ecs, European solidarity corps). «Dopo l’annuncio fatto il 14 settembre durante il suo discorso sullo stato dell’Unione dal presidente della Commissione Jean Claude Juncker - scrive "Redattore Sociale" -, si delineano i dettagli dell’operazione. Potranno far parte degli Ecs i giovani sotto i 30 anni con qualsiasi curriculum e qualsiasi situazione scolastica o lavorativa in corso, che avranno la possibilità di offrire il proprio aiuto presso associazioni, ong, enti locali, imprese sociali e imprese profit nel loro paese o all’estero per una durata compresa tra due mesi e un anno. Potranno essere impegnati nelle situazioni di crisi, come ed esempio il recente terremoto in Italia, o in progetti contro l’emarginazione o per l’inclusione sociale, dalla povertà ai minori in difficoltà, dai disabili al recupero delle periferie, dalla tutela dell’ambiente fino all’accoglienza dei rifugiati».

Continua...

settembre 23, 2016 nella Europa, Idee, Libri e siti utili, Normativa e progetti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Marcia della Pace Perugia-Assisi, partecipazione aperta anche a giovani servizio civile

Marcia-della-Pace123Con una nota diffusa ieri il Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale ha annunciato la possibilità per i giovani in servizio civile nazionale di partecipare alla "Marcia della pace e della fraternità" che si svolgerà tra Perugia ed Assisi il prossimo 9 ottobre 2016. «L'evento quest'anno - spiega il Dipartimento - ha una particolare rilevanza poiché si inserisce in un momento di accresciute tensioni internazionali che richiede un impegno costante e concreto a favore della pace, dei diritti umani, della solidarietà e del dialogo tra culture. Il Servizio Civile Nazionale che non è estraneo al perseguimento di tali obiettivi, attraverso attività non violente che mirano alla coesione sociale e al raggiungimento del bene comune, è invitato a partecipare all'iniziativa prevista per domenica 9 ottobre p.v.". Per questo "la partecipazione dei giovani volontari alla Marcia è considerata giorno di servizio effettivo. Coloro per i quali il riposo settimanale coincide con la domenica, avranno la possibilità di utilizzare un turno di riposo entro i 15 giorni successivi, in una data da concordare con l'Ente di servizio". "Gli Enti, pertanto, sono invitati a consentire la partecipazione dei volontari alla Marcia della Pace, avendo cura di trasmettere nei giorni successivi all'iniziativa a questo Dipartimento l’elenco dei volontari che hanno partecipato all’evento", conclude il Dipartimento.

settembre 21, 2016 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Marche: il 30 settembre incontro regionale dei volontari in servizio civile

ImmagineLocandinaWEBIl 30 settembre prossimo la Struttura Regionale per il Servizio Civile organizza presso l’Auditorium della Mole ad Ancona l'incontro "Servizio civile è partecipazione. Strategie e proposte per i giovani", rivolto agli enti e ai volontari sia del Servizio civile nazionale che di quello regionale. «L'evento - spiega in una nota sul suo sito la Regione - sarà un'importante occasione di confronto e riflessione “sui e con i giovani” e sull'esperienza di servizio civile nella Marche». Durante la giornata saranno presentati i risultati della formazione realizzata nel mese di maggio sulle otto “aree chiave” che la Commissione Europea considera come prioritarie per promuovere il “benessere giovanile”, porteranno la loro testimonianza alcuni giovani che hanno svolto il servizio civile e interverranno i delegati dei volontari delle Marche. Sulle politiche per i giovani della Regione Marche, interverranno Paolo Mannucci, dirigente del Servizio Politiche sociali e sport, e Fabio Montanini, dirigente della P.F. Formazione e lavoro e coordinamento presidi territoriali di formazione e lavoro.

settembre 20, 2016 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Regioni, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Presidente Juncker propone servizio civile europeo entro l'anno

JunckerUn articolo de "il Sole24ore" sottolinea come tra le proposte che il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha presentato lo scorso 14 settembre a Strasburgo, davanti al Parlamento europeo, ci sia anche «l’idea di creare un Corpo europeo della solidarietà. L’obiettivo è di creare un organismo per meglio organizzare i giovani europei che vogliono lanciarsi nelle attività di volontariato in tutta l’Unione europea». «Giovani persone in tutta l’Unione europea potranno proporre la loro opera di volontariato là dove è più necessario, per rispondere alle situazioni di crisi, come l’emergenza rifugiati o il recente terremoto in Italia», ha detto Juncker nel suo discorso sullo Stato dell’Unione. «La Commissione - segnala l'articolo - vuole che il nuovo organismo, una specie di Erasmus del volontariato, veda la luce entro la fine dell’anno e abbia 100mila membri da qui al 2020». E commentando questo discorso il premier italiano Matteo Renzi ha detto: «Quando Juncker finalmente dice che bisogna investire in Africa, anche per bloccare l'arrivo dei nostri fratelli che vengono da li' ma non possono venire tutti in Italia, quando Juncker parla di servizio civile europeo e di investimenti come banda larga e digitalizzazione, dice cose che noi condividiamo».

settembre 16, 2016 nella Esperienze, Europa, Normativa e progetti, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Mostra “Senza Offesa". Il Movimento Nonviolento al Festival Filosofia

Prove-senza-offesa-17-768x512Da venerdì 16 a domenica 18 settembre, nell'ambito del Festival della Filosofia di Modena, sarà possibile visitare presso la Sala dei Passi Perduti del Municipio di Modena la mostra “Senza Offesa. Strategie di Opposizione nonviolenta", realizzata dal Movimento Nonviolento. Inoltre nell'occasione il Movimento, fondato dal filosofo Aldo Capitini, ha realizzato un numero monografico di Azione Nonviolenta dal titolo "Filosofia per la nonviolenza". «La mostra, realizzata con la collaborazione con i Centri Territoriali di Modena e Reggio Emilia - spiega una nota del Movimento Nonviolento -, presenta fotografie che ricostruiscono episodi significati di azione nonviolenta, facendo emergere come questo tipo di lotta, pur ripudiando l’uso della violenza, agisca il conflitto con strategie non passive, ma attivamente oppositive». Le immagini fotografiche e i video tratti dall’archivio storico del Movimento Nonviolento, ripercorrono alcune tappe italiane dell’opposizione alla guerra: dalle Azioni per il diritto all’obiezione di coscienza al servizio militare alle marce antimilitariste; dall’assedio dell’Aeroporto di Comiso Contro l’installazione degli Euromissile al blocco dei treni che portavano armi nel Golfo persico, fino all’Arena di pace e disarmo di Verona.

settembre 15, 2016 nella Appuntamenti, Esperienze, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Bandi servizio civile, ieri avviati altri 8mila giovani

Il Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile ha informato ieri che sono 7.146 i giovani volontari che hanno preso servizio il 12 settembre, relativamente al Bando nazionale di selezione scaduto lo scorso 8 luglio. Lo stesso giorno sono stati avviati 942 volontari relativi al Bando con fondi residui del 18 marzo e 64 volontari relativi al bando per l’accompagnamento dei grandi invalidi e dei ciechi civili. Complessivamente ieri sono partiti 8.152 giovani, portando il numero dei volontari in servizio ad un totale di 26.625.

settembre 13, 2016 nella Bando nazionale, Giovani e rappresentanza, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Bando volontari 2016, l'analisi di Arci Servizio Civile

Copertina_ASCÈ stato pubblicato venerdì scorso il documento di analisi [.PDF] realizzato da Arci Servizio Civile (ASC) a partire dai dati dell'ultimo Bando nazionale di servizio civile da 35.203 posti, scaduto lo scorso 8 luglio. «Il bando esaminato - scrive ASC - presenta numerose caratteristiche specifiche, che lo rendono nuovamente unico dall’avvio del Servizio Civile Nazionale nel 2001. Se il bando 2015 aveva come elemento caratterizzante, sul piano delle risorse, il raggruppamento di risorse finanziarie statali allocate su tre annualità, 2013, 2014 e 2015 tutte investite su quell’unico bando, il bando 2016 ha visto, oltre il fisiologico impiego di risorse residue del 2015, l’impiego di risorse statali 2016 e per la prima volta, l’assenza di risorse aggiuntive dalle Regioni e Province Autonome». Con i suoi oltre 35mila posti «dopo il bando del 2007 è il bando dalle dimensioni quantitative più consistenti, che consolida il trend in atto dal 2014». La ricerca di ASC, ripresa ed approfondita in un articolo di "Redattore Sociale", evidenzia anche altre novità meno positive. Infatti «in attesa di conoscere il numero totale delle domande che i giovani hanno presentato alle organizzazioni entro l’8 luglio 2016 - scrivono gli autori della ricerca -, il dato più sorprendente è stato il relativamente basso numero di domande pervenute a molte organizzazioni entro la fine di Giugno 2016, termine inizialmente stabilito", fatto da cui conseguono "sorpresa vissuta nelle organizzazioni e la necessità di studiare il fenomeno e approntare le strategie, su più livelli e con più strumenti, per avere una costante risposta positiva dei giovani alla richiesta di partecipare, in modo volontario, al Servizio Civile Nazionale».

Continua...

settembre 12, 2016 nella Bando nazionale, Giovani e rappresentanza, Normativa e progetti, Regioni, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Toscana, cresce servizio civile Confcooperative

Si è svolto ieri a Firenze l'incontro “Servizio Civile, giovani e cooperazione”, promosso da Confcooperative Toscana alla presenza del Sottosegretario al Lavoro, con delega la servizio civile, on. Luigi Bobba. Durante l'evento, oltre alle esperienze di molti giovani, sono stati esposti i numeri in crescita del servizio civile in Toscana. «La Toscana è una delle regioni d'Italia dove il Servizio civile regionale è più sviluppato - ha spiegato a "Redattore Sociale" Paola Garvin, dirigente del settore regionale Politiche giovanili della Regione Toscana - i nostri numeri sono molto alti: da quando è cominciato il servizio civile regionale, dal 2010 ad oggi, abbiamo avviato circa 10 mila ragazzi. La Regione è quindi molto interessata alla Riforma del Terzo settore che coinvolge anche il Servizio civile».

Continua...

settembre 7, 2016 nella Appuntamenti, Bando nazionale, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Regioni, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile, riapre progettazione nazionale

Foto_Idem_PalermoRiparte la progettazione del servizio civile nazionale. Con un avviso diramato oggi il Dipartimento della Gioventù e del servizio civile nazionale ha riaperto fino alle ore 14:00 del 17 ottobre prossimo la “finestra” entro cui gli enti nazionali e regionali potranno presentare le nuove progettualità di servizio civile, che saranno poi avviate nel 2017. Tra le novità introdotte dal Dipartimento, sulla scorta dell’esperienza del precedente Bando per i Corpi Civili di Pace, una particolare attenzione alla sicurezza dei volontari all’estero mediante la predisposizione di un Piano di Sicurezza, l’individuazione di un Responsabile della sicurezza, il rispetto delle avvertenze concernenti la sicurezza indicate nel sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) www.viaggiaresicuri.it, relative al Paese/Area dove si realizza il progetto, nonchè la registrazione di ogni singolo volontario al sito del MAECI www.dovesiamonelmondo.it.

Continua...

settembre 6, 2016 nella Appuntamenti, Bando nazionale, Normativa e progetti, Regioni, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

IV Giornata internazionale della Carità

Si celebra oggi 5 settembre, anniversario della morte di Madre Teresa, la IV Giornata internazionale della Carità. «L’International Day of Charity - ricorda un articolo di Redattore Sociale -, istituito dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel dicembre 2012 e celebrato per la prima volta nel 2013, commemora l’anniversario della morte nel 1997 di Madre Teresa di Calcutta, Premio Nobel per la Pace, “la cui vita e le opere buone per alcuni dei più poveri e più vulnerabili membri della famiglia umana sono un’ispirazione e un esempio enorme”, ha spiegato il Segretario generale dell’ONU, Ban Ki-moon». «Con questa iniziativa – si legge nella pagina ufficiale della Giornata -, le Nazioni Unite invitano tutti gli Stati membri e tutte le organizzazioni internazionali e regionali, così come la società civile, comprese le organizzazioni non-governative e le singole persone, a commemorare questa Giornata Internazionale della Carità in maniera appropriata, incoraggiando la carità, anche attraverso l’educazione e le attività di promozione».

settembre 5, 2016 nella Appuntamenti, Esperienze | Permalink | Commenti (0)

Anche giovani servizio a Giubileo del volontariato

Image_giubileo_operatoriDa oggi a Roma si svolge il Giubileo del volontariato e degli operatori della Misericordia che culminerà domenica 4 settembre con la Canonizzazione della Beata Madre Teresa di Calcutta. Nei Giardini di Castel S.Angelo saranno aperti oggi e domani pomeriggio degli stand, tra cui uno curato da Caritas Italiana, insieme a Caritas Internationalis e alla Caritas diocesana di Roma, e che sarà animato anche grazie ai giovani in servizio civile del progetto sul Giubileo. Nello stand un’attenzione particolare sarà dedicata alle vittime del terremoto che ha devastato il centro Italia, ma ci saranno anche proposte, attività di animazione per i più piccoli e materiale video e cartaceo sui molteplici fronti di impegno in cui nel quotidiano i suoi operatori incontrano volti e storie di povertà e di esclusione: dal tema dei migranti, al gioco d’azzardo, alle campagne internazionali (Siria, Diritto al cibo, Diritto di rimanere nella propria terra).

settembre 2, 2016 nella Appuntamenti, Esperienze, Storia del SC, Udienza con il Papa | Permalink | Commenti (0)

1° settembre, 11ª Giornata CEI per la Custodia del Creato

CopertinaCustodiaCreato2016Si celebra oggi in Italia l'11ª Giornata per la Custodia del Creato, dal titolo "La misericordia del Signore, per ogni essere vivente", promossa dall'Ufficio nazionale per i Problemi sociali e il lavoro della CEI. «Celebrare la Giornata del Creato nell’Anno giubilare - si legge in una nota della CEI - è, dunque, un invito a vivere fino in fondo – nella nostra esperienza di fede, come nei comportamenti quotidiani – questa dimensione della misericordia divina. «La misericordia dell’uomo riguarda il suo prossimo, la misericordia del Signore ogni essere vivente» (Sir 18, 12): così la Scrittura canta l’amore di Dio nella sua ampiezza senza misura. Non a caso Papa Francesco sottolinea che proprio “l’amore di Dio è la ragione fondamentale di tutto il creato: «Tu infatti ami tutte le cose che esistono e non provi disgusto per nessuna delle cose che hai creato; se avessi odiato qualcosa, non l’avresti neppure formata» (Sap 11, 24)”».

settembre 1, 2016 nella Appuntamenti | Permalink | Commenti (0)

Giornata mondiale della Pace 2017: "La non violenza: stile di una politica per la pace"

Papa_Francesco_Pace"La non violenza: stile di una politica per la pace" è il titolo del Messaggio di Papa Francesco per la 50a Giornata mondiale della Pace, che si celebrerà il prossimo 1 gennaio 2017. «La violenza e la pace sono all'origine di due opposti modi di costruire la società - ricorda una nota della Santa Sede -. Il moltiplicarsi di focolai di violenza genera gravissime e negative conseguenze sociali: il Santo Padre coglie questa situazione nell'espressione "terza guerra mondiale a pezzi". La pace, al contrario, ha conseguenze sociali positive e consente di realizzare un vero progresso; dobbiamo, pertanto, muoverci negli spazi del possibile negoziando strade di pace, anche là dove tali strade appaiono tortuose e persino impraticabili. In questo modo, la non violenza potrà assumere un significato più ampio e nuovo: non solo aspirazione, afflato, rifiuto morale della violenza, delle barriere, degli impulsi distruttivi, ma anche metodo politico realistico, aperto alla speranza». La Giornata Mondiale della Pace è stata voluta da papa Paolo VI nel 1968 e viene celebrata ogni anno il primo gennaio. Il testo del Messaggio del Papa, che esce tradizionalmente intorno all'8 dicembre, Festività dell'Immacolata, viene inviato alle cancellerie di tutto il mondo e segna anche la linea diplomatica della Santa Sede per l'anno che si apre.

agosto 29, 2016 nella Appuntamenti, Esperienze, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Terremoto centro Italia, linee guida intervento servizio civile

TerremotoÈ di oltre 240 morti, centinaia di feriti e migliaia di sfollati il bilancio provvisorio del terremoto che nella notte del 24 agosto ha colpito le province di Rieti, Ascoli Piceno, Perugia e di Fermo. Particolarmente danneggiati i centri di Amatrice e Accumoli nel Lazio e di Arquata e di Pescara del Tronto nelle Marche. In vista di possibili impegni sul posto, il Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale ha emanato oggi una nota per disciplinare gli interventi di servizio civile nazionale nelle aree colpite dal terremoto. Leggi tutte le indicazioni a questo link.

agosto 25, 2016 nella Esperienze, Normativa e progetti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Bobba: pronto decreto attuativo riforma servizio civile

Luigi_Bobba3Con una intervista a Vita.it il Sottosegretario con delega al servizio civile, on. Luigi Bobba, annuncia che il primo decreto attuativo della legge delega sul Terzo settore, quello sul nuovo servizio civile universale, «è pronto per essere mandato in Consiglio dei ministri: se non ci saranno intoppi, potrà essere licenziato entro la prima metà del mese di settembre». Bobba nell'intervista anticipa anche alcune novità del decreto come la programmazione triennale, l'accesso dei giovani meno favoriti, la semplificazione del sistema di accreditamento e la possibilità di svolgere 1-2 mesi all'estero.

agosto 24, 2016 nella Normativa e progetti, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Guariso (ASGI): servizio civile per richiedenti asilo "novità rilevante"

Dopo il parere favorevole del Sottosegretario con delega al servizio civile, on. Luigi Bobba, la proposta di mons. Perego (Migrantes) di aprire il servizio civile anche ai giovani richiedenti asilo trova l'appoggio anche di Alberto Guariso del Direttivo dell’ASGI (Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione). La proposta tra l'altro sarebbe già prevista dalla normativa, e quindi non comporterebbe nessuna modifica legislativa. «Sarebbe però una novità rilevante in termini di immagine e di scelta – spiega Guariso a "Redattore Sociale" -. Siamo completamente d’accordo con questa proposta, che avrebbe vantaggi sia per gli stranieri richiedenti asilo, che potrebbero uscire da quelle situazioni di inattività che danneggiano la loro integrazione, sia per la collettività, in termini di benefici che il loro servizio potrebbe portare a tutti». «Eventuali problemi tecnici potrebbero essere risolti, tanto più che già ora un richiedente asilo dopo due mesi dalla domanda ha la possibilità di lavorare», spiega ancora l’esponente dell’ASGI. «Certo – conclude – toccherebbe poi agli enti di servizio civile predisporre progetti adeguati a questa categoria di stranieri e tenere conto dei tempi variabili della loro domanda, inoltre dovrebbero investire di più nella loro formazione, ad esempio con dei corsi di lingua, per cui sarebbe auspicabile che ci fosse chiarezza sui tempi dell’iter della richiesta di asilo ed un investimento economico a supporto degli enti».

agosto 23, 2016 nella Esperienze, Normativa e progetti, Servizio civile e stranieri, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Bobba: servizio civile per richiedenti asilo proposta "condivisibile"

Quella di mons. Gian Carlo Perego, Direttore generale della Fondazione Migrantes della CEI, è una «proposta condivisibile, verificheremo con Ministero Interno fattibilità formale e sostanziale». Così il Sottosegretario con delega al servizio civile, on. Luigi Bobba, ha risposto via Twitter al nostro articolo che riprendeva le dichiarazioni di mons. Perego per il quale, accanto ai lavori socialmente utili e alle possibilità di contratti di lavoro regolari, occorrerebbe unire «anche la possibilità da parte dei moltissimi giovani richiedenti asilo di poter partecipare ai bandi per il servizio civile».

Bobba_tweet

agosto 22, 2016 nella Idee, Normativa e progetti, Servizio civile e stranieri, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)