sito ufficiale tavolo ecclesiale servizio civile

25 settembre, a Roma l'incontro del servizio civile con il premier Gentiloni

Si svolgerà lunedì 25 settembre a partire dalle 15:30 a Roma, presso l'Auditorium Parco della Musica, l’incontro del Presidente del Consiglio dei Ministri, on. Paolo Gentiloni, con i protagonisti del sistema Servizio Civile Universale. Era dai tempi del Governo Berlusconi nel 2009 che un Presidente del Consiglio non incontrava i volontari del servizio civile. «L’appuntamento - spiega una nota ufficiale - è l’occasione per riconoscere l’alto significato del Servizio civile per il nostro Paese: una lunga storia, che affonda le radici nei valori della pace e della solidarietà, e ha contribuito a formare coscienze e senso civico in diverse generazioni di giovani». «Il Presidente - secondo il programma ufficiale - sarà accolto da mille volontari che, insieme agli altri ospiti, intoneranno l’inno di Mameli. Sarà il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, Giuliano Poletti, ad aprire gli interventi. Con la regia di Geppi Cucciari saranno poi i volontari di servizio civile a raccontare le proprie esperienze: Francesca Guerrieri, impegnata in un progetto di assistenza, Francesco Lozzi, che ha svolto il suo servizio all’estero, Elisabetta Panza, operatrice nelle aree del terremoto del Centro Italia, Isabella Loiacono, protagonista del progetto europeo IVO4ALL, Stefano Neri, uno dei quattro giovani rappresentanti dei volontari nella Consulta nazionale per il Servizio civile universale. La voce degli enti sarà affidata a Giovanni Bastianini, Presidente della Consulta, e a Guido Spaccaforno, formatore per il servizio civile».

Continua...

settembre 23, 2017 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Taiwan: cresce il servizio civile alternativo a quello militare

ROC_National_Conscription_Agency_Emblem.svgNel 2000 Taiwan ha introdotto un programma di servizio civile alternativo che permette agli obiettori di coscienza di adempiere al loro obbligo di prestare servizio nazionale. «Grazie a questo provvedimento del governo - scrive il sito dei testimoni di Geova -, gli obiettori di coscienza al servizio militare possono lavorare in ospedali, case di riposo e altri ambiti del settore pubblico. Il programma ha superato ogni aspettativa, e ne hanno tratto dei vantaggi sia la comunità sia gli obiettori di coscienza, che non devono più andare in prigione a motivo della loro posizione neutrale». Un video (non disponibile in italiano) spiega come è nato il programma di servizio civile alternativo di Taiwan. Il direttore generale dell’Agenzia nazionale per la leva, Kou-Enn Lin, afferma: «Mi auguro che altri paesi possano seguire il nostro esempio e imparare dalla nostra esperienza».

settembre 22, 2017 nella Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Friuli Venezia Giulia, il 25 settembre giornata regionale dei volontari in servizio civile

FVG_giornataSarà dedicata alla legalità e in collaborazione con Libera, la prossima Giornata Regionale dei Volontari in Servizio Civile, che si terrà lunedì 25 settembre, dalle 10.00 alle 18.30, presso il Teatrino Basaglia a Trieste. All'iniziativa, oltre ad uno spazio dedicato alle esperienze dei volontari, interverrà Rosario Esposito La Rossa, portando l’esperienza di Scampia e saranno realizzati laboratori a cura di Libera FVG.

settembre 20, 2017 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Regioni, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

ANA: reintegrare naja applicando riforma Terzo Settore e servizio civile

«L’abolizione del servizio di leva è uno strappo che va ricucito». Lo ha dichiarato il presidente nazionale dell’Associazione Nazionale Alpini (A.N.A.), Sebastiano Favero, domenica scorso a Chiampo (Vicenza) alla festa delle penne nere. Favero ha lanciato un appello alle istituzioni affinchè sia reintegrata la naja per i giovani e per questo cita anche la riforma del servizio civile universale: «Gli alpini su questa linea non hanno mai abdicato. Mi auguro che chi ci governa applichi in maniera corretta quanto stabilito dall’articolo 8 del riformato Terzo Settore. E’ nell’interesse dell’Italia dare ai nostri giovani una identità, senza la quale non c’è popolo, e se non c’è popolo non c’è nazione. Se non sappiamo chi siamo come possiamo accogliere?». Un appello che secondo quanto riportato dalla stampa locale sarebbe stato raccolto dal sen. Giorgio Santini (PD), anch’egli presente all'iniziativa: «Un ripristino della leva obbligatoria? Con la riforma del 3° settore, che spazia dalla protezione civile al rispristino beni storici e culturali, possono partecipare al servizio civile 50.000 giovani, può essere l’occasione per integrare questa disposizione di legge».

settembre 19, 2017 nella Appuntamenti, Esperienze, Normativa e progetti, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Caritas Ragusa racconta suo impegno con giovani e servizio civile

Jenny Campagnolo, responsabile del servizio civile della Caritas di Ragusa, in un video racconta l'esperienza dei loro progetti e del loro impegno con i giovani, incentrato soprattutto sul lor protagonismo.

settembre 18, 2017 nella Appuntamenti, Esperienze, Storia del SC, Video | Permalink | Commenti (0)

Il 25 settembre premier Gentiloni incontra servizio civile. Bobba: "Appuntamento importante"

Logo-scu-blu-ombreIl prossimo 25 settembre 2017, alle ore 15.30 presso la Sala Sinopoli dell'Auditorium Parco della Musica, il Servizio Civile Universale incontrerà il Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni. «L'evento - spiega una nota stampa diffusa oggi - è promosso dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con il Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Aprirà i lavori il Ministro Giuliano Poletti e il Sottosegretario di Stato Luigi Bobba parteciperà alla tavola rotonda assieme a volontari impegnati nelle principali aree di intervento e a rappresentanti degli enti di servizio civile. Al termine dell'incontro, condotto da Geppi Cucciari, prenderà la parola il Presidente del Consiglio». «È un appuntamento importante che, nel ripercorre insieme al Presidente Gentiloni il cammino degli ultimi 4 anni di riscoperta e valorizzazione del Servizio civile, testimonia e vede i nostri ragazzi come protagonisti dell’azione di Governo - dichiara il Sottosegretario Bobba che, su delega del Ministro, ha curato il processo di riforma del Servizio Civile - Sempre ai volontari, in servizio e non, è poi rivolta la seconda edizione del concorso per realizzare uno spot che diventerà la campagna istituzionale del Servizio Civile Universale, trasmessa sulle Reti RAI nel 2018».

settembre 15, 2017 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Castelfiorentino (FI), giovane volontaria in servizio civile muore investita

Sara-scimmiNella prima mattina di sabato 9 settembre scorso è morta a Castelfiorentino (FI) a 19 anni, falciata da un pirata della strada, Sara Scimmi, giovane volontaria in servizio civile presso le Misericordie locali. Il sindaco di Castelfiorentino, Alessio Falorni, ha scritto sui social: «La tragedia di Petrazzi di stanotte è qualcosa di straziante. Mi sento di fare due appelli. Il primo è a noi, come comunità, affinché stiamo vicini alla famiglia: solo un amore infinito può aiutare a riempire un vuoto incolmabile. Il secondo al responsabile. Affinché rifletta profondamente su ciò che ha fatto, e trovi il coraggio di costituirsi. Quel coraggio che non ha avuto in quel momento terribile di vigliaccheria».

settembre 11, 2017 nella Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

25 settembre: il servizio civile universale incontra il Presidente del Consiglio

Paolo_GentiloniIl Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile ha comunicato che il prossimo 25 settembre, alle ore 15.30 presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, si svolgerà l'incontro tra il mondo del Servizio Civile Universale e il Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni. «I giovani volontari - spiega il Dipartimento -, in servizio o che hanno prestato servizio nell’anno 2017, che intendono partecipare all’evento dovranno accreditarsi tramite piattaforma multimediale disponibile sul sito gioventuserviziocivilenazionale.gov.it a partire dalle ore 12,00 di venerdì 8 settembre 2017. Gli accrediti saranno garantiti fino ad esaurimento posti».

settembre 8, 2017 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Norcia per due giorni capitale del Corpo europeo di solidarietà

EudialoIl Commissario europeo per l'istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, Tibor Navracsics è in visita a Norcia (PG), in occasione dell’iniziativa "Costruire un'Europa migliore con i cittadini per le generazioni future", insieme al Presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani.  Oggi in particolare si svolgerà la visita ai giovani volontari del nuovo Corpo europeo di solidarietà, che dal 17 agosto per un mese sono impegnati nel progetto “Europe for Norcia“, finanziato dall'Agenzia Nazionale per i Giovani con il Programma Erasmus Plus, e che prevede attività nei cantieri e nelle associazioni della città umbra colpita dal sisma. All’incontro saranno presenti anche l’Arcivescovo della Diocesi di Spoleto-Norcia, mons. Renato Boccardo, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, il Sottosegretario al Ministero del Lavoro e degli Affari Sociali con delega ai giovani e al servizio civile, Luigi Bobba, il Sottosegretario al Ministero per i Beni e le Attività culturali, Ilaria Borletti Buitoni, il Capodipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, il Direttore dell’Agenzia nazionale per i Giovani, Giacomo D’Arrigo e il Capo della Rappresentanza della Commissione europea in Italia, Beatrice Covassi. [Fonte: Redattore Sociale]

settembre 5, 2017 nella Appuntamenti, Esperienze, Europa, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Parte oggi nuova progettazione su servizio civile universale

ProgettazioneA partire da oggi e fino alle ore 14,00 del 30 novembre 2017 gli enti di servizio civile, iscritti all'albo nazionale e agli albi regionali e delle Province autonome, nonché all'albo degli enti del servizio civile universale, potranno presentare progetti di servizio civile universale da realizzarsi in Italia e all'estero. Considerando il periodo di transizione verso l'applicazione completa del D.lgs. 40/2017, entrato in vigore lo scorso 18 aprile e che attua la riforma del servizio civile universale, le modalità di progettazione utilizzano ancora la normativa sul servizio civile nazionale. Previste però alcune sperimentazioni, come la flessibilità della durata del servizio dagli 8 ai 12 mesi, lo svolgimento del servizio per un periodo di tre mesi in un Paese UE o in alternativa possibilità di usufruire di tutoraggio per facilitare l'accesso al mondo del lavoro, e infine l'impiego dei giovani con minori opportunità.

settembre 4, 2017 nella Appuntamenti, Bando nazionale, Giovani e rappresentanza, Idee, Normativa e progetti, Regioni, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Svizzera, no all'apertura del servizio civile a donne e stranieri

Secondo quanto segnala un sito svizzero «non vi è la necessità, al momento, di permettere alle svizzere e agli stranieri di prestare servizio civile volontario. È quanto sostiene il Consiglio federale della Svizzera, proponendo di respingere una mozione in tal senso presentata dal Gruppo dei Verdi». Secondo il testo, è «evidente che il numero di posti e istituti d'impiego (in questo ambito) è destinato ad aumentare». Nel 2016 il numero di istituti riconosciuti dal servizio civile ha superato quota 5.000 (211 in più dell'anno precedente), per un totale di 16.461 posti, indica il Gruppo dei Verdi. Alle donne e agli stranieri, a loro avviso, dovrebbe pertanto «essere data la possibilità di contribuire a questi compiti d'utilità pubblica e di impegnarsi per l'interesse comune». Occorre cioè - si legge nella mozione - garantire condizioni non discriminatorie e rafforzare la coesione e la solidarietà sociale nel nostro Paese. L'esecutivo indica che il gruppo di studio sul sistema dell'obbligo di prestare servizio ha analizzato la situazione e ritiene che introdurre un servizio volontario porterebbe maggiori svantaggi.

Continua...

settembre 1, 2017 nella Appuntamenti, Esperienze, Europa, Giovani e rappresentanza, Idee, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

5° anniversario scomparsa cardinale Martini

05-1994_352-288Ricorre oggi 31 agosto il 5° anniversario della scomparsa del cardinale Carlo Maria Martini, arcivescovo di Milano dal 1980 al 2002. Per farne memoria, questo pomeriggio alle 17:30 il cardinale Angelo Scola celebrerà una Messa di suffragio nel Duomo di Milano. In questa giornata, tra i tanti suoi scritti e interventi, ricordiamo un'intervista del 15 febbraio 1992 a "Repubblica", nella quale prese le difese degli obiettori di coscienza in servizio civile, definiti "i nostri giovani migliori". Sul sito della "Fondazione Carlo Maria Martini" sono disponibili altri documenti, come ad esempio il saluto al II Convegno nazionale degli obiettori di coscienza al servizio militare del 12 dicembre 1986.

agosto 31, 2017 nella Appuntamenti, Storia del SC | Permalink | Commenti (1)

30 agosto 1949, l'obiettore Pietro Pinna a processo

DownloadIl 30 agosto 1949 si svolge l'udienza del processo a Pietro Pinna per "insubordinazione e disobbedienza", dopo la sua obiezione di coscienza. Pinna, chiamato alle armi alla fine del 1948, si era presentato in caserma alla Scuola allievi ufficiali di Lecce e aveva iniziato il servizio per poi obiettare il giorno del giuramento. Escluso dal corso fu inviato, per adempiere ai suoi obblighi, al I C.A.R. di Casale Monferrato, dove ripetè la sua obiezione e per questo venne mandato a processo. In Italia il sistema giuridico stabiliva che i giovani che prestavano servizio di leva dovessero sottostare al codice penale militare e quindi anche i giovani che si rifiutavano di prestare il servizio militare venivano processati da un tribunale militare.

Continua...

agosto 30, 2017 nella Appuntamenti, RiPassi di servizio civile, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

San Pancrazio (BR), muore in un incidente volontaria del servizio civile

Nella notte del 28 agosto, in un incidente d'auto sulla strada provinciale che collega Oria a Torre Santa Susanna, nel brindisino, è morta Susanna Carrozzo, volontaria in servizio civile del Comune di San Pancrazio Salentino (BR). «L'Amministrazione comunale, i dipendenti comunali, l'OLP e i volontari di servizio civile del Comune di San Pancrazio Salentino - scrive in una nota la Responsabile del progetto -, esprimono la vicinanza alla famiglia che si è vista strappare la giovane vita di Susanna. Susanna aveva 30 anni, abitava a Torre Santa Susanna, laureata, a settembre prossimo avrebbe concluso la sua partecipazione al progetto "A scuola ci vado". Non ci sono parole per esprimere il dolore».

agosto 29, 2017 nella Giovani e rappresentanza | Permalink | Commenti (0)

"Giovani verso l'occupazione". Una nuova ricerca indaga impatto del Servizio Civile nella cooperazione sociale

9788891753878È in uscita in questi giorni il libro "Giovani verso l'occupazione. Valutazione d'impatto del Servizio Civile nella cooperazione sociale" (Edizioni FrancoAngeli), a cura di Liliana Leone e Vincenzo De Bernardo. «Il testo - si legge nella introduzione - presenta in modo sistematico i risultati di un lavoro di valutazione degli impatti del Servizio Civile Nazionale (SCN) sugli ex volontari ospitati dalle cooperative sociali aderenti a Confcooperative. La valutazione, nata da una felice intuizione di Federsolidarietà-Confcooperative, mira a verificare dove e come il nesso tra occupabilità e occupazione riesce a risolversi in una sinergia tra vantaggi individuali e collettivi e offre spunti di riflessione anche sulle politiche di promozione dell'occupazione giovanile». «Esiste - prosegue una nota - una possibile sinergia tra SCN fondato sui valori di solidarietà e cittadinanza e interesse dei giovani all'autorealizzazione come cittadini e singoli soggetti. Nel testo si illustrano quali sono le condizioni e i contesti per cui tale felice connubio può realizzarsi. I lettori a cui ci rivolgiamo sono tutti coloro che con ruoli diversi (decisori istituzionali impegnati nel ridisegno della misura del SCN, dirigenti e operatori del movimento cooperativo e del terzo settore, ricercatori) si occupano di SCN, di politiche giovanili e politiche attive del lavoro, di pratiche di cittadinanza attiva, di economia sociale e di promozione dello sviluppo umano ed economico».

agosto 25, 2017 nella Libri e siti utili, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

A settembre a Velletri Seminario su disobbedienza civile e nonviolenza

NonviolenzaSi svolgerà da venerdì 22 a domenica 24 settembre presso il Centro Ecumene di Velletri (RM), la tre giorni di “seminario militante”, promosso da “Edizioni dell’asino” e dedicato alla disobbedienza civile e alla nonviolenza. “Partiremo – scrivono i promotori - dalle teorie, dalla storia, e dagli esempi attuali esistenti e dal ‘che fare?’ noi qui e oggi, mettendo al centro di tutti i discorsi l’esperienza ormai venticinquennale dei no-Tav della Val di Susa, e cercando il collegamento con i gruppi che possono essere in vario modo interessati”. Molto ampio il numero dei relatori chiamati ad intervenire nelle tre sessioni del Seminario (Teoria, Storia e Storie, NO-Tav), tra i quali ricordiamo il teologo valdese Paolo Ricca, don Giacomo Panizza, da oltre trent’anni è impegnato in Calabria contro la ‘ndrangheta, Mao Valpiana del Movimento Nonviolento, lo scrittore Goffredo Fofi, don Maurizio Patriciello, sacerdote casertano impegnato nella cosiddetta “Terra dei fuochi” e l’on. Giulio Marcon (SI), promotore dei Corpi civili di pace in Italia. Il seminario è aperto a tutte le persone interessate tra i 18 e i 30 anni (sono previsti però dei “fuoriquota”), fino ad un massimo di 30 partecipanti. Info e prenotazioni: comunicazione@asinoedizioni.it, 06/8841880.

agosto 24, 2017 nella Appuntamenti, Esperienze, Idee | Permalink | Commenti (0)

Servizio civile sotto la lente di ASC

Asc_nazionale-300x183Un Bando volontari dalle “numerose caratteristiche specifiche, che, sul piano del finanziamento, lo rendono peculiare nel Servizio Civile Nazionale dal 2001”. È uno degli elementi più rilevanti che - come ricorda un articolo di "Redattore Sociale" - emergono dall’analisi che anche quest’anno Arci Servizio Civile (ASC) conduce sul bando ordinario di Servizio Civile Nazionale 2017 da 47.529 posti, scaduto lo scorso 26 giugno. Dalla lettura dei dati, per ASC trovano conferma due elementi già segnalati nelle ricerche precedenti: «il SCN, più che un sistema, si configura come una sommatoria di approcci politico amministrativi, diversi per finalità e modalità di relazione con le organizzazioni accreditate, in cui, il Prontuario di valutazione dei progetti, fondato su una valutazione di qualità dei testi, vige solo in alcuni albi», accanto a questo «la compresenza, su alcuni territori, di progetti valutati su scala di merito (effettuata per l’albo nazionale) e su scala ‘redistributiva’ effettuata dalla Amministrazione competente, genera equivoci e frustrazione nella rete delle organizzazioni accreditate e valutazioni diverse da parte dei giovani sulla finalità dell’istituto». «È urgente per il Dipartimento Gioventù e SCN, le organizzazioni accreditate, le organizzazioni giovanili fare una concreta riflessione su più livelli. Dalle tendenze e vincoli posti dalle condizioni giovanili ai meccanismi di presentazione e ricezione delle domande. Da alcune parti si avverte la necessità di un’unica banca dati, ove far affluire le domande fatte dai giovani, ricorrendo alle piattaforme digitali, per avere un osservatorio generale e in tempo reale delle situazioni sul campo», chiede infine ASC. [Fonte: Redattore Sociale]

agosto 23, 2017 nella Appuntamenti, Bando nazionale, Libri e siti utili, Normativa e progetti, Regioni, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Lazio, Regione recepisce modifiche a legge servizio civile regionale

Lo scorso 5 agosto il Consiglio regionale del Lazio, approvando il Collegato al bilancio, ha apportato con l’art. 5 anche alcune modifiche alla Legge regionale 9/2017, istitutiva del Servizio civile regionale, approvata a maggio scorso ed entrata in vigore ilo 15 giugno. Si tratta in particolare dell'abolizione del divieto di iscrizione per gli Enti presenti nell'albo del servizio civile universale all'albo del servizio civile regionale, previsto all’art. 6, comma 6, della legge. La norma, pensata per salvaguardare gli enti più piccoli del sistema regionale del servizio civile, rischiava infatti di essere impugnata dal Consiglio dei Ministri, in quanto ritenuta incostituzionale. A questo link è disponibile il testo approvato dal Consiglio regionale con le modifiche alla legge.

agosto 22, 2017 nella Esperienze, Giovani e rappresentanza, Normativa e progetti, Regioni, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Corpo europeo di solidarietà: primi volontari in Italia a Norcia

Il 17 agosto scorso è arrivato a Norcia il primo gruppo di volontari del corpo europeo di solidarietà per aiutare a riparare i danni e ripristinare i servizi sociali per le comunità locali colpite dai gravi terremoti verificatisi nella regione un anno fa. I 16 giovani volontari del corpo europeo di solidarietà che partecipano al progetto "Gioventù europea per Norcia" guidato dall'organizzazione italiana "Kora" contribuiranno a ricostruire gli edifici storici gravemente danneggiati dal terremoto, fra i quali la basilica di San Benedetto e il monastero dei Benedettini. Essi collaboreranno inoltre con i giovani e gli anziani di Norcia, organizzando seminari, attività all'aperto e manifestazioni culturali.

Continua...

agosto 21, 2017 nella Appuntamenti, Esperienze, Europa, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

Lega Nord propone ripristino servizio militare e civile obbligatorio

È stata presentata lo scorso 20 luglio alla Camera dei Deputati dall’onorevole della Lega Nord Davide Caparini, ed è in attesa di essere assegnata per la discussione, la proposta di legge C. 4594 per il “Ripristino del servizio militare e civile obbligatorio in tempo di pace e delega al Governo per la sua attuazione”. La proposta di legge fa il paio con una analoga (S.2844) presentata al Senato il 26 maggio scorso dal senatore Sergio Divina, anche lui della Lega Nord, ed assegnata poco prima della pausa estiva alle Commissioni riunite Affari costituzionali e Difesa, in sede referente.

agosto 14, 2017 nella Appuntamenti, Normativa e progetti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)