sito ufficiale tavolo ecclesiale servizio civile

Friuli Venezia Giulia: al via i nuovi bandi di servizio civile solidale

Logo_servizio_civile_solidaleFVGRitorna anche quest'anno il progetto Infoserviziocivile del Friuli Venezia Giulia, che ha dato al via al "Servizio Civile Solidale". Per i 59 progetti disponibili, il bando prevede la selezione di 193 volontari di età compresa tra i 16 e 17 anni, per un totale di 240 ore durante il periodo estivo o 360 ore durante tutto il periodo scolastico. I settori in cui verranno impiegati i giovani spaziano dall'educazione e promozione culturale, all'educazione alla pratica sportiva; dalla difesa ecologica alla tutela e incremento del patrimonio forestale e dalla tutela e salvaguardia del patrimonio storico, artistico, culturale e ambientale alle politiche della pace e diritti umani. La Regione ricorda che «è possibile candidarsi scaricando la domanda di ammissione dal sito www.infoserviziocivile.it da cui è possibile anche recuperare tutte le informazioni necessarie. La scadenza del bando è prevista per il 19 giugno 2015, ore 14:00».

maggio 29, 2015 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Normativa e progetti, Regioni, Storia del SC | Permalink | Commenti (0)

2 giugno: alla Camera i volontari del servizio civile

MontecitorioIn occasione delle celebrazioni per la Festa della Repubblica, la Camera dei Deputati apre le porte ai giovani volontari in servizio civile nazionale che martedì 2 giugno, alle 17:00, incontreranno la Presidente, on. Laura Boldrini, insieme al Ministro del Lavoro e delle politiche sociali, Giuliano Poletti, al Sottosegretario di Stato con delega al servizio civile, on. Luigi Bobba, al Presidente della Consulta Nazionale del Servizio Civile, Giovanni Bastianini. A prendere la parola 4 giovani che porteranno la loro esperienza di servizio civile, dopo che una loro delegazione dovrebbe essere presente anche alla sfilata dei Fori imperiali che si svolgerà la stessa mattina .

Continua...

maggio 28, 2015 nella Appuntamenti, Esperienze, Europa, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (1) | TrackBack (0)

Campania: indagini su attività ente di servizio civile

Guardia_di_finanzaSecondo quanto riferiscono varie testate giornalistiche la Guardia di finanza e l'Autorità Anticorruzione hanno richiesto alla Regione Campania gli atti relativi ai progetti di servizio civile dell'associazione "Un'Ala di riserva", il cui presidente è in stato di arresto ed indagato nell’ambito di un'inchiesta sull’accoglienza dei profughi. L'associazione è ente nazionale di 1^ Classe e nell'ultimo bando dello scorso aprile ha avuto finanziati 16 progetti per complessivi 394 volontari, mentre almeno altri 50 posti sono stati di recente finanziati tramite il bando di Garanzia Giovani. Dalla banca dati del Dipartimento della gioventù e del servizio civile risulta che "Un'Ala di Riserva" ha accreditate 143 sedi in 11 regioni ed una sede estera in Guatemala. Inoltre, secondo quanto riferisce l'agenzia AGI citando gli atti dell'indagine, nell'ambito di un interrogatorio la nipote di un ex sindaco di Bacoli avrebbe dichiarato ai pm Raffaello Falcone e Ida Frongillo, coordinati dall'aggiunto Vincenzo Piscitelli, «di aver sottoscritto un contratto di servizio civile con l'associazione e di essere andata a firmare solo un paio di volte e di non essersi mai più presentata».

maggio 27, 2015 nella Bando nazionale, Normativa e progetti, Regioni, Storia del SC | Permalink | Commenti (0) | TrackBack (0)

Bobba su proposta Salvini, "Governo già attivo per servizio civile"

Luigi_Bobba«Anche l’on. Salvini ogni tanto ha qualche buona idea, come quando propone un anno di servizio civile obbligatorio per sviluppare e far crescere il senso di appartenenza alla propria comunità: peccato che non abbia informato i suoi deputati i quali, durante la discussione e l’approvazione della legge di riforma del Terzo settore e della disciplina del servizio civile, hanno votato contro l’introduzione del servizio civile universale». Ad affermarlo è l'on. Luigi Bobba (PD), Sottosegretario con delega al servizio civile, che ricorda come la proposta del Governo sia di arrivare a finanziare, entro il 2017, circa 100mila posti di servizio civile, corrispondendo così a tutte le domande che già oggi i giovani italiani fanno per potervi accedere. «In linea con le indicazioni espresse dai giovani in molti sondaggi – precisa Bobba – non sarà obbligatorio, bensì su base volontaria e a carattere universale: offriremo così a circa un quinto dei giovani di ogni generazione la possibilità di svolgere un servizio per la comunità e di fare un’esperienza di formazione personale, civica e anche pre-professionale».

Continua...

maggio 26, 2015 nella Appuntamenti, Esperienze, Libri e siti utili, Storia del SC | Permalink | Commenti (0) | TrackBack (0)

Salvini (LN) propone servizio civile obbligatorio

«Tra le proposte che realizzeremo quando saremo al Governo, ci sarà anche il servizio civile obbligatorio per tutte le ragazze e i ragazzi al compimento del 18° anno di età». Lo ha dichiarato ieri a Nervesa della Battaglia (Treviso) nel corso delle celebrazioni per il centenario della Grande Guerra, il segretario federale della Lega Nord Matteo Salvini. «Serve un’azione forte per far conoscere e capire ai nostri giovani - ha detto ancora Salvini - il senso più profondo dell’educazione, del rispetto, della civiltà. Dobbiamo tornare a occuparci del nostro prossimo nel senso di colui che è a noi più vicino. Anche in questo siamo alternativi al renzismo». Successivamente il leader della Lega Nord è tornato sull'argomento con un post sul suo profilo facebook: «Reintrodurre un anno di SERVIZIO CIVILE OBBLIGATORIO, per insegnare a tutti i ragazzi rispetto, generosità e impegno per la Comunità. La Lega lo propone: siete d'accordo?». A Salvini ha replicato sempre ieri l'on. Micaela Campana, responsabile Welfare, terzo settore, immigrazione, diritti del Partito Democratico: «Qualcuno dei suoi potrebbe avvisare Salvini che il governo ha già messo 50 milioni di euro per il servizio civile fino al 2017, più altri 10 milioni sono previsti nella legge delega del terzo settore. Così nel 2015 saranno 46mila i giovani che attraverso un'esperienza formativa potranno mettersi al servizio degli altri. [...] Salvini si riposi un po' che il Pd è già al lavoro e quello che lui promette oggi, è già realtà».

Salvini_Facebook_servizio_civile_obbligatorio

maggio 25, 2015 nella Esperienze, Idee, Libri e siti utili, Storia del SC | Permalink | Commenti (0) | TrackBack (0)

Corpi Civili di Pace, soddisfazione delle associazioni

11329861_431002330413722_7882358894658416090_nLe reti del servizio civile e del disarmo - che hanno dato vita nel corso del 2013 ad un’alleanza per un’azione comune e che hanno organizzato lo scorso 2 giugno la “Festa della Repubblica che ripudia la guerra” – in un comunicato diffuso ieri «si esprimono positivamente sull’avvio di un percorso di sperimentazione dei Corpi Civili di Pace, storica proposta del mondo pacifista italiano, reso possibile dal finanziamento in Legge di stabilità 2014». «La Conferenza Nazionale Enti di Servizio Civile, il Tavolo Interventi Civili di Pace e la Rete Italiana Disarmo - prosegue la nota stampa - ritengono che tale sperimentazione sia necessaria per valorizzare in modo più mirato l’esperienza già in parte realizzata con i progetti di Servizio Civile in Italia e all’estero per la costruzione della pace in aree di conflitto. Si tratta di un passo fondamentale per l’implementazione di un sistema di difesa civile non armata e nonviolenta, funzione che già spetta, in nuce, al Servizio Civile Nazionale». «E’ importante per noi che finalmente si sia giunti alla realizzazione di un pezzo fondamentale della Difesa civile non armata e nonviolenta – aggiunge Francesco Vignarca, coordinatore di Rete Disarmo – che noi vogliamo realizzare nella pratica e in maniera sistemica. La nostra attenzione a questo percorso sarà quindi incentrata sulle lezioni che si potranno trarre per una politica più ampia di difesa civile, la stessa che chiediamo con la proposta di Legge di Iniziativa Popolare ‘Un’altra Difesa è possibile’, le cui firme verranno consegnate alla Camera proprio domani [oggi, ndr.]».

maggio 22, 2015 nella Appuntamenti, Normativa e progetti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0) | TrackBack (0)

Corpi Civili di Pace, approvato decreto, parte sperimentazione

Albania_AntennePacePrevisti dalla legge di Stabilità del dicembre 2013 grazie a un emendamento presentato dall'on. Giulio Marcon (SEL), dopo una lunga attesa arriva finalmente alla fase attuativa la sperimentazione dei Corpi civili di pace. L'annuncio, ripreso da "Redattore Sociale", è arrivato martedì dal Sottosegretario con delega al servizio civile, on. Luigi Bobba, che ha specificato come «sia stato registrato dalla Corte dei Conti il decreto interministeriale, che disciplina l’organizzazione del contingente di Corpi civili di Pace. Il decreto, che è in via di pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale, prevede l’invio di 500 giovani volontari che svolgeranno azioni di pace non governative nelle aree di conflitto o a rischio di conflitto e nelle aree di emergenza ambientale». "Soddisfazione" per l'approvazione del decreto è stata espressa da Francesco Vignarca, coordinatore della Rete Disarmo, che insieme a varie realtà pacifiste e nonviolente tra cui la Cnesc e il Tavolo Interventi Civili di Pace, ha sostenuto finora la proposta. «Fin dall'inizio - ricorda Vignarca - abbiamo collaborato con il Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile per avviare questa sperimentazione. Per noi è importante che segni una reale alternativa ai modelli di intervento esistenti». Leggi tutto l'articolo su "Redattore Sociale".

maggio 21, 2015 nella Bando nazionale, Esperienze, Normativa e progetti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0) | TrackBack (0)

Arci Servizio Civile presenta risultati progetto "Al servizio delle reti sociali"

Logo_retiSi svolgerà oggi a Roma la prima delle quattro tavole rotonde tematiche promosse da Arci Servizio Civile e legate al progetto "Al servizio delle reti sociali". Il progetto è stato realizzato da ASC con il contributo del fondo per l'Associazionismo - ex legge 383/2000, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – linee di indirizzo 2013 - ed è arrivato alla sua fase finale. Dopo Roma le prossime iniziative si terranno a Torino il 21 maggio 2015, a Salerno il 26 maggio e a Palermo il 28 maggio.

maggio 20, 2015 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0) | TrackBack (0)

Cipriani (Caritas) risponde a Bobba: "Identità servizio civile rimane nodo della riforma"

Dopo l'articolo sul numero di maggio di "Italia Caritas" e la replica ospitata su questo blog del Sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali, on. Luigi Bobba, continua il confronto sulla riforma del servizio civile con le precisazioni di Diego Cipriani, capo Ufficio Promozione umana di Caritas Italiana. Nella sua replica, leggibile qui integralmente [PDF], Cipriani ricorda come le critiche alla riforma del servizio civile, definita “confusa e riduttiva”, siano state condivise in questi mesi con la CNESC (Conferenza nazionale enti di servizio civile), di cui Caritas Italiana fa parte. Il nodo principale per Cipriani, che cita proprio le recenti dichiarazioni della CNESC, rimane quello dell'identità del servizio civile.

Continua...

maggio 19, 2015 nella Giovani e rappresentanza, Normativa e progetti, Regioni, Riforma SC, Servizio civile e stranieri, Storia del SC | Permalink | Commenti (0) | TrackBack (0)

Veneto, CSEV: enti servizio civile ancora in attesa dei fondi regionali

Logo_CSEV«Risolvere il nodo dei finanziamenti regionali in ritardo e rivedere la legge regionale del Veneto sul Servizio civile a 10 anni dalla sua istituzione». Sono le priorità emerse dal recente incontro di lunedì 5 maggio scorso a Venezia, promosso dal Coordinamento Spontaneo Enti e Volontari di Servizio civile (Csev) del Veneto. Appuntamento formativo per i nuovi giovani in Servizio civile, formalmente in servizio dal giorno prima, ma anche spazio di riflessione sui problemi degli enti e dei volontari, l’incontro ha visto la partecipazione di giovani in Servizio civile, dei rappresentanti degli Enti e, nella parte conclusiva, di alcuni rappresentanti delle liste candidate alle regionali.

Continua...

maggio 18, 2015 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Regioni, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0) | TrackBack (0)

Servizio civile: nuovi bandi di progettazione per 6.426 posti

Logo_UNSC_120Il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile ha emanato oggi un nuovo bando di progettazione per complessivi 6.426 volontari, la cui scadenza prevista è alle ore 14:00 del 30 giugno prossimo. Il bando riguarda progetti di servizio civile nazionale per 3.516 posti, di servizio civile finanziato con Garanzia Giovani per 2.773 volontari e progetti destinati al servizio di accompagnamento dei grandi invalidi e dei ciechi civili per l’avvio di 137 volontari. Tutti vanno a recuperare posti non coperti negli ultimi bandi di progettazione e sia per gli enti regionali che nazionali permetteranno di presentare progetti solo nelle Regioni e P.A. che hanno messo a disposizione questa possibilità.

maggio 15, 2015 nella Bando nazionale, Giovani e rappresentanza, Normativa e progetti, Regioni, Servizio civile in cifre | Permalink | Commenti (0) | TrackBack (0)

Bobba replica a Caritas: riforma del servizio civile "una conquista per tutti"

Luigi_Bobba3Dopo l'articolo sulla riforma del servizio civile apparso sull'ultimo numero di "Italia Caritas", il mensile di Caritas Italia, il Sottosegretario con delega, on. Luigi Bobba, scrive per precisare rispetto alle osservazioni fatte da Diego Cipiani, capo Ufficio promozione umana e servizio civile dell'organismo della CEI. Nella sua replica, disponibile integralmente qui [PDF] il Sottosegretario si dice «sinceramente sorpreso che la Caritas sul suo giornale esprima un giudizio così negativo e così immotivato sulla riforma del Servizio Civile; giudizio, peraltro del tutto contraddittorio con le prese di posizioni pubbliche della CNESC, di cui la Caritas è membro autorevole».

Continua...

maggio 15, 2015 nella Esperienze, Europa, Regioni, Riforma SC, Servizio civile e stranieri, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0) | TrackBack (0)

Emilia Romagna: più fondi per il servizio civile regionale

Logo_Regione_Emilia_RomagnaIn Emilia Romagna ci saranno più risorse per il servizio civile regionale: un investimento pari a 600mila euro, il 20% in più rispetto al bando del 2014 per il quale erano stati stanziati 507mila euro. Lo ha annunciato martedì scorso la Vicepresidente regionale e assessore alle Politiche di welfare, Elisabetta Gualmini, che ha relazionato in commissione Politiche per la salute e Politiche sociali sul bando di progettazione per il 2015.

Continua...

maggio 14, 2015 nella Esperienze, Libri e siti utili, Normativa e progetti, Regioni, Servizio civile in cifre, Storia del SC | Permalink | Commenti (0) | TrackBack (0)

Toscana: problemi sul bando di servizio civile regionale con Garanzia Giovani

Secondo quanto racconta il quotidiano "il Tirreno", ci sarebbero problemi in Toscana sul bando di servizio civile regionale legato a Garanzia Giovani, tanto da costringere la Regione a spostare all'8 giugno la data di scadenza, prevista originariamente per maggio. Infatti per i 708 posti disponibili, alla scadenza originaria di maggio erano arrivate appena 210 domande, mentre il bando precedente di servizio civile era andato tutto esaurito sugli oltre 2mila posti disponibili. Secondo il quotidiano, il nodo sarebbe la lentezza dei Centri per l'Impiego nel gestire le domande degli aspiranti candidati.

Continua...

maggio 13, 2015 nella Esperienze, Normativa e progetti, Regioni, Storia del SC | Permalink | Commenti (0) | TrackBack (0)

Proposta legge Difesa civile, ieri la firma Ignazio Marino

C_Papi-226871Ieri anche il Sindaco di Roma, Ignazio Marino, ha messo la sua firma per sostenere la Campagna “Un’altra difesa è possibile”, durante un incontro in Campidoglio con i rappresentanti delle sei reti promotrici della Campagna che sta per terminare la fase di raccolta necessaria alla presentazione della propria proposta di Legge di Iniziativa popolare per l'“Istituzione e modalità di finanziamento del Dipartimento della Difesa Civile non armata e nonviolenta”. A nome delle oltre 200 organizzazioni che hanno dato vita a questa mobilitazione erano presenti: Sara Nunzi (Sbilanciamoci), Teresa Martino (Arci Servizio Civile), Riccardo Troisi (Rete Disarmo), Giorgio Giannini (Centro Studi Difesa Civile), Sergio Bassoli (Cgil), Maurizio Simoncelli (Archivio Disarmo) e Fabrizio Truini (Pax Christi). Nell’apporre la propria firma di adesione alla Campagna il Sindaco Marino ha dichiarato: «Come Primo Cittadino della Capitale d’Italia sono davvero onorato di poter sostenere questa iniziativa: i conflitti non si possono mai davvero risolvere con le armi, e quindi mi auguro che il Parlamento possa recepire questa proposta di Legge. Sarebbe un segnale forte per tutto il Paese come applicazione concreta ed importante degli articoli 11 e 52 della nostra Costituzione».

maggio 12, 2015 nella Esperienze, Normativa e progetti, Storia del SC | Permalink | Commenti (0) | TrackBack (0)

Caritas: "Servizio civile universale? Riforma riduttiva"

Logo_IC_blogNell'ultimo numero di maggio "Italia Caritas", il mensile di Caritas Italiana, è possibile leggere un commento di Diego Cipriani alla riforma del servizio civile, che dopo l'approvazione alla Camera è giunta alla discussione in Senato. Leggi tutto l'articolo qui in PDF.

maggio 11, 2015 nella Libri e siti utili, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0) | TrackBack (0)

Diritto alla pace e Corpi civili, mozione in Parlamento

E' stata depositata mercoledì scorso alla Camera una mozione parlamentare [PDF] di 22 deputati di SEL, PD, PER L'ITALIA, a prima firma dell'on. Giulio Marcon (SEL) per il "diritto alla pace" e la stabilizzazione dei Corpi Civili di Pace. La mozione segue l'appello promosso lo scorso 18 aprile, durante il Festival nazionale del volontariato a Lucca, dalla FOCSIV insieme ad altre organizzazioni nonviolente e pacifiste per introdurre nella normativa internazionale, europea ed italiana il “diritto alla pace". «I deputati - spiega una nota stampa - hanno raccolto l'invito delle organizzazioni e hanno depositato una mozione che riprende integralmente le richieste dell'appello».

maggio 8, 2015 nella Appuntamenti, Esperienze, Europa, Storia del SC | Permalink | Commenti (0) | TrackBack (0)

Libro bianco difesa, prime valutazioni enti servizio civile

Logo_cnescCon una nota diffusa ieri [PDF] la CNESC (Conferenza nazionale enti di servizio civile) ha segnalato «con soddisfazione che per la prima volta, seppur sotto forma di auspicio per il futuro (“se sia ipotizzabile”) in un libro bianco del Ministero della Difesa – e in particolare nella sua parte generale - c’è un riferimento al servizio civile». «La CNESC - prosegue la nota - è ben intenzionata a offrire il proprio contributo per passare dalle ipotesi alle azioni, a cominciare da una positiva conclusione del percorso parlamentare della riforma del Terzo Settore e di disciplina del Servizio Civile Universale».

Continua...

maggio 7, 2015 nella Idee, Libri e siti utili, Storia del SC | Permalink | Commenti (0) | TrackBack (0)

2 giugno, il servizio civile si racconta in Parlamento

Logo_RNVSC_120pxIn vista dell'incontro il prossimo 2 giugno del mondo del servizio civile con le Istituzioni parlamentari, la Rappresentanza nazionale dei volontari chiede a tutti i giovani di «raccontare un anno di Servizio Civile in Italia che sia rappresentativo di cosa significhi quest'esperienza nel percorso formativo e di cittadinanza per un volontario e una volontaria». La testimonianza più significativa verrà letto durante la cerimonia. Per l'invio del racconto dell'esperienza, in massimo 3.000 battute, c'è tempo fino al 25 maggio all'indirizzo mail della Rappresentanza.

maggio 6, 2015 nella Appuntamenti, Esperienze, Giovani e rappresentanza, Storia del SC | Permalink | Commenti (0) | TrackBack (0)

Puglia: proposta legge regionale su servizio civile universale

Ponzio-emiliano-legge-pd-pugliaE' stata presentata lo scorso 29 aprile a Bari dal candidato PD alla presidenza della Regione Puglia, Michele Emiliano, e dal prof. Paolo Ponzio, candidato nella lista civica “Emiliano sindaco di Puglia", la proposta di una legge regionale sul "Servizio Civile Universale Pugliese". La legge, nelle intenzioni dei promotori, intende «migliorare e facilitare l’inserimento attivo nella vita lavorativa sociale e politica dei giovani». «La proposta - ricorda Ponzio sul suo sito - nasce da un lavoro collettivo che dallo scorso ottobre ha coinvolto centinaia di cittadini, coi quali sono state svolte consultazioni volte ad elaborare un coerente impianto programmatico. Tenendo conto di quanto previsto dall’art. 5 della Legge delega su “riforma del Terzo settore, dell’impresa sociale e per la disciplina del Servizio civile universale”, approvato dal Consiglio dei Ministri il 10 luglio 2014, si vuole avviare un percorso pugliese verso una legge regionale sul Servizio Civile Universale».

Continua...

maggio 5, 2015 nella Esperienze, Idee, Libri e siti utili, Normativa e progetti, Regioni, Riforma SC, Storia del SC | Permalink | Commenti (0) | TrackBack (0)